Schierati ancora una volta in coppia da titolari, Ricci e Ilic hanno ottenuto la prima vittoria insieme, contro il Napoli

Come iniziare l’anno nel migliore dei modi? Semplice, con una vittoria contro la squadra campione d’Italia in carica. Il Toro ha inaugurato il 2024 come meglio non si poteva, imponendosi con un netto 3-0 su un Napoli che ha quasi niente a che fare con la squadra di Spalletti che nella scorsa stagione ha dominato il campionato, ma che contava comunque diversi giocatori importanti in campo. Tutti i giocatori granata sono stati promossi, ma tra quelli che spiccano non possono non essere citati Ricci e Ilic. I due centrocampisti, dopo una prima parte di stagione in cui insieme non avevano mai fatto davvero bene, hanno dominato contro Lobotka, Zielinski e Cajuste, non sbagliando mezzo pallone.

Tre titolari per due maglie in mezzo al campo

Se Ilic era ormai da diverse giornate diventato un vero e proprio titolare fisso (dopo le questioni di inizio campionato), la prova magistrale di Ricci alimenta nuovamente dubbi di formazione nella testa di Ivan Juric. Linetty, che ha fatto benissimo sin qui, ieri non è neppure entrato, e adesso potrebbe scendere nuovamente nelle gerarchie. La situazione non può che far contento Juric, che in questo momento può contare su tre titolari e mezzo in mediana. Il “mezzo”, infatti, è rappresentato da Adrien Tameze. Il camerunense, che non è stato convocato per la Coppa d’Africa, ha giocato per quasi l’intero girone d’andata da difensore; ora che è rientrato a pieno regime Djidji, però, è possibile che l’ex Verona venga rialzato, venendo schierato nelle posizioni in cui più si necessita di un uomo in più. Facendo un bilancio di tutte le coppie schierate titolari da inizio campionato a ora ci si rende conto che nessuno ha fatto tanto bene come Ilic e Linetty, ma ora la musica può cambiare.

I dati

Il serbo e il polacco hanno giocato insieme 5 partite, mettendo a referto 3 vittorie, un pareggio e una sconfitta, arricchite da 6 gol segnati e 4 subiti. Risultati piuttosto negativi, invece, per Ilic e Ricci, che insieme in 8 partite hanno ottenuto una sola vittoria, 4 pareggi e 3 sconfitte, mentre l’ex Empoli con Linetty conta una vittoria e un pareggio. Rendimento molto bilanciato invece con Tameze, che conta una vittoria, un pareggio e una sconfitta.

  • Ricci-Ilic: 8 partite, 1V, 4P, 3S*
  • Linetty-Ilic: 5 partite, 3V, 1P, 1S
  • Ricci-Linetty: 2 partite, 1V, 0P, 1S
  • Ricci-Tameze: 2 partite, 1V, 0P, 1S
  • Tameze-Ilic: 1 partita, 0V, 1P, 0S
  • Ricci-Gineitis: 1 partita, 1V, 0P, 0S

* V= Vittoria/P=Pareggio/S=Sconfitta

Ivan Ilic
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 09-01-2024


25 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
odix77
1 mese fa

sinceramente insieme continuo a pensare che siano troppo poco in termini di rendimento difensivo, meglio uno dei due + tameze o lynetti… è pur vero che vlasic crescendo di condizione offre una discreta doppia fase giocando spesso sul regista avevrsario….. rimango cmq dell’idea che sia un centrocampo magari da primi… Leggi il resto »

frehley71
frehley71
1 mese fa

Infatti sono due giocatori con i piedi buoni, a cui andrebbe affiancato Tameze, giocando a 4 in difesa… allora i nostri 2 ragazzi avrebbero meno timore di verticalizzare, perché all’occorrenza ci sarebbe Tameze a coprire i loro errori… parere personale.

Beru
Beru
1 mese fa
Reply to  frehley71

Nulla di personale contro la difesa a 4. Anzi, ai miei tempi, nel Giurassico, lo schema classico era 4-4-2 e via andare. Ma così, i difensori devono essere più… difensori, e i quinti spariscono (resta il terzino fluidificante, come si diceva sempre nel Giurassico), e non credo che la nostra rosa… Leggi il resto »

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
Reply to  Beru

Lo ha ammesso anche Juric, di solito più propenso a lamentarsi: a centrocampo abbiamo ABBONDANZA ASSOLUTA
Ricci, Linetty Ilic Tameze Gineitis; con Vlasic ormai intoccabile 5 per 2 posti.
Qualità e quantità

frehley71
frehley71
1 mese fa
Reply to  Beru

Ciao Beru… grazie della spiegazione pertinente che mi hai dato… mi limito a dirti che due centrali come Buongiorno e Schuurs ( purtroppo infortunato), li hanno poche squadre in Italia… sarebbe una gran coppia.

Beru
Beru
1 mese fa

Effettivamente resta il dubbio che, contro avversari più strutturati ed aggressivi, il duo “Iriccic” 🙂 possa reggere il centrocampo sulle proprie tecniche ma esili spallucce. Però domenica ha avuto ragione Juric, per cui mi taccio e dico chapeau.

Sanabria, rinnovo e gol: chi ben comincia…

Milinkovic, la musica è cambiata: ora in porta fa la differenza