La conferenza stampa del centrocampista del Torino Tomas Rincon dal ritiro di Bormio dove sta preparando la nuova stagione

nostro inviato a Bormio – Sono ormai nove giorni che il Torino si sta allenando sul campo di Bormio, nove giorni in cui Walter Mazzarri sta facendo sudare i suoi giocatori in vista della prossima stagione. Direttamente dal ritiro in Valtellina il centrocampista Tomas Rincon, in conferenza stampa, presenta la stagione che fra meno di un mese inizierà con il debutto in Coppa Italia. “Mazzarri sta approfittando del tempo che ha disposizione per creare delle basi per il campionato, potremo giocare con il 3-5-2 o con il 3-4-3 e il mister ora sta provando varie soluzioni. Io nella mia carriera ho giocato sia davanti alla difesa, cosa che dovrò fare anche nel 3-5-2, che come mezzala, nel 3-4-3 posso avanzare di più”. Poi su Mazzarri: “Mazzarri ci fa lavorare molto sui suoi concetti, lavoriamo molto sui dettagli, sui controlli orientati, sulla posizione da tenere con il corpo quando si va in marcatura. I dettagli fanno poi la differenza”.

Rincon torna sulla scorsa stagione: “Posso fare meglio”

Rincon è poi tornato a parlare della scorsa stagione: “Se Atalanta, Fiorentina e Milan valgono più di noi? Se l’anno scorso sono arrivate prima di noi è perché hanno fatto meglio di noi. Con le chiacchiere non si va da nessuna parte, dobbiamo lavorare molto, pensare partita per partita, per fare bene”.

“Più che voglia di riscatto ho voglia di fare bene. Sono qui con la testa e con il cuore, ho voglia di Toro. Per me la scorsa è stata comunque una stagione positiva visto il numero di presenze fatte, ma è vero che l’anno scorso ho avuto un calo dal punto di vista del ritmo e del fisico, sono sicuro che posso fare meglio perché in certi momenti della stagione non ho dato il massimo. Ora voglio fare bene. Obiettivi personali? Più che altro c’è l’obiettivo corale di fare bene, di pedalare perché con le parole non si andrà da nessuna parte”.

Torino, Rincon sui nuovi: “Più avanti vedremo il vero Meité”

Rincon ha poi parlato dei nuovi, in particolare di Lukic e Meité con cui condividerà il centrocampo. “Meité e Lukic? Meité deve inserirsi al meglio nel nostro campionato, più avanti vedremo la sua parte migliore. Lukic? Lo conoscevamo già, in Spagna ha fatto molta esperienza“. Poi sui ragazzi della Primavera presenti qua in ritiro a Bormio. “Qua ci sono tanti ragazzi giocatori della Primavera che si stanno impegnando, stanno lavorando molto bene. Chi mi ha sorpreso? Butic credo che abbia qualità importanti, sa giocare spalle alla porta, capisce il gioco, ma anche Ferigra è molto bravo e si sta mettendo bene in mostra”.

 


23 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
tmatteo64
tmatteo64
3 anni fa

L’anno scorso molti esaltavano l’acquisto di Rincon. A tutti può succedere un’annata non convincente e lui stesso ammette che può fare meglio. Non da ultimo ha delle attenuanti perchè l’anno scorso il centrocampo del Toro cambiava ogni partita.
Sarebbe da idioti non puntare ancora su Rincon quest’anno

lifejor
lifejor
3 anni fa

Io non ho ancora capito il ruolo di Rincon, secondo me è al livello di Gazzi

Patsala58 (#Chiunquealtroforpresident!)
Patsala58 (#Chiunquealtroforpresident!)
3 anni fa
Reply to  lifejor

E di Gazzi eri contentissimo, mi sembra di ricordare…. Ora di cosa ti lamenti?

rimbaud
rimbaud
3 anni fa

Io la butto lì , ma se rincon rende meglio da mezzala, invece di adattare acquah o meite mettiamo loro in mezzo oppure lukic e rincon fa la mezzala.

Damascan al primo allenamento con il Toro, a parte Lukic e Acquah

Torino, l’allenamento pomeridiano: in campo non c’è Ichazo