Torino, Rincon regista contro la Fiorentina: Giampaolo attende Torreira

Rincon si candida da regista. Intanto Giampaolo attende Torreira

di Giulia Abbate - 16 Settembre 2020

Contro la Fiorentina Rincon dovrà inventarsi regista ma Giampaolo vuole un giocatore di esperienza: il Toro continua a lavorare per Torreira

Fiorentina-Torino è ormai alle porte: il campionato di Serie A 2020/2021 sta per prendere ufficialmente il suo avvio e in casa granata i discorsi continuano a girare, inevitabilmente, attorno a Rincon e Torreira. E per capire come i due giocatori possano essere accomunati, basta fare un nome: Marco Giampaolo. Il tecnico granata, d’altronde, è stato chiaro fin dal suo arrivo: il suo gioco non può prescindere dalla presenza in squadra di un regista. E possibilmente di un regista titolare e non di un giocatore che, nonostante l’indiscutibile professionalità, dedizione e disponibilità ad adattarsi alle richieste dell’allenatore, non può fare miracoli nel ricoprire un ruolo che di fatto non gli appartiene. Al momento, tuttavia, è proprio quello che sta succedendo in casa Toro: mentre si attendono ancora notizie positive sul fronte Torreira, infatti, sarà proprio Rincon a doversi calare nei panni del regista nella prima sfida della nuova stagione.

Contro la Fiorentina Giampaolo si affida a Rincon

Difficile, difficilissimo, infatti, pensare che la trattativa con l’Arsenal possa raggiungere la tanto attesa fumata bianca in tempo per permettere a Torreira di arrivare a Torino, sottoporsi alle visite di rito, firmare il contratto e mettersi a disposizione di Giampaolo entro le 18 di sabato. Molto più probabile, al contrario, che contro la Fiorentina il tecnico debba fare di necessità virtù affidandosi proprio a quella capacità di adattamento di Rincon a cui si faceva riferimento poc’anzi.

El General non è di certo un regista e anche nelle amichevoli sostenute dal Torino nelle settimane passate lo si è visto. Tuttavia, temperamento e determinazione sono certamente due caratteristiche che al numero 88 non mancano e sono proprio quelle su cui punta Giampaolo. Come dire, insomma, che se tatticamente c’è un gap, ed è evidente, Rincon potrebbe riuscire ad aggirare l’ostacolo puntando proprio su una professionalità mai messa in discussione. Su quella grinta e quella cattiveria agonistica che potrebbero rappresentare la soluzione, almeno fin tanto che la società non porterà al tecnico il giocatore adatto a tappare quel buco che ancora permane nella sua formazione.

Torreira più vicino: il punto sulla trattativa

Un profilo che, come si sa, risponde a uno e un solo nome: Lucas Torreira. Nonostante il Torino si sia ovviamente guardato intorno per cercare eventuali sostituti, resta un dato di fatto che l’ex Sampdoria è la priorità. Soprattutto adesso che qualcosa, seppur molto lentamente, inizia a muoversi. Come anticipato, un’accelerata tanto brusca da permettere al giocatore di essere a disposizione di Giampaolo in tempi fulminei è quasi impossibile. Tuttavia, l’idea di puntare su un prestito con obbligo di riscatto sembra stuzzicare sempre di più le parti. L’accordo, se si dovesse arrivare alla definitiva stretta di mano, si aggirerebbe attorno ai 24 milioni: cifra che i granata potrebbero sostenere anche grazie al tesoretto rappresentato dall’eventuale cessione di Izzo.

Il Torino, dunque, continua a dialogare insistentemente con l’Arsenal ma anche con lo stesso Torreira con il quale si deve trovare l’accordo sull’ingaggio. Intanto, però, il tempo scorre e la Fiorentina incalza. E per Giampaolo la soluzione migliore, attualmente, resta Rincon: per il General una chance da non sottovalutare.

Nicolas Nkoulou esulta con Tomas Rincon
Nicolas Nkoulou esulta con Tomas Rincon

28 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Alberto Fava ( Gigi Marengo for President & premiata colluseria cairota out)
Alberto Fava ( Gigi Marengo for President & premiata colluseria cairota out)
2 mesi fa

Beh…. paragonare noi alla gobba mi sembra pretestuoso.
Come pure a Inter, Napoli, Milan.
Guardiamo gli altri : Atalanta, Fiore, Cagliari, ecc.
Magari il paragone diventa più corretto.
E si capisce la differenza tra una programmazione, ed il “trallallero “ cairota.

odix77
odix77
2 mesi fa

se ti rifericsi al mio commento era per ribadire quanto detto da tutti e quanto si vede.. quest’anno non girano tanti soldi se non si vende si compra poco… l’atalanta ha venduto bene e comprato anche quest’anno, la fiore ha preso di minimo sappiamo due svincolati : bonaventura e borja… Leggi il resto »

odix77
odix77
2 mesi fa

l’unico che amio avviso poteva coprire quel ruolo era baselli non rincon… grave non aver preso il regista pur capendo tutto lo scenario e le difficoltà… oggi tuttosport ha un titolo sulla gobba : dzeko, suarez, milik ?? spoiler , non c’è un euro…….. figuratevi a casa nostra…

T
T
2 mesi fa

Bene. Rincon si candida da regista. Ora manca solo più il direttore della fotografia. Sono sicuro che nella Samp uno che in passato ha preso un caffè con Giampy e lo conosce, lo trovano di sicuro!