A causa di una squalifica, Rincon non giocherà in Venezuela-Cile: è tornato in Italia prima del previsto. E potrà allenarsi al Filadelfia

Questa sera il Venezuela affronterà il Cile in una sfida valida per le qualificazioni ai prossimi Mondiali, ma in campo non potrà contare su Tomas Rincon. Il centrocampista dovrà infatti scontare una squalifica per somma di ammonizioni e ha così scelto di tornare in anticipo in Italia, in modo da poter dare di nuovo il suo contributo al Torino, che nel frattempo sta preparando la sfida contro l’Inter in programma domenica 22 novembre. E’ probabile che il calciatore possa essere a disposizione di Conti (l’allenatore in seconda che sta sostituendo Giampaolo, contagiato dal coronavirus) a partire da oggi, 17 novembre 2020.

Rincon saluta il Venezuela: il post su Instagram

“Il mio cuore è rivolto alla mia squadra, quella nella quale non ci sono riserve e che genera un impegno incrollabile”, ha scritto Rincon su Instagram rivolgendosi ai compagni della Vinotinto. “A tutti quei guerrieri che hanno assunto la loro missione, che è più grande di qualunque risultato: essere resilienti è un obbligo, dobbiamo ispirare molti bambini andando oltre i nostri limiti. A ciascuno di questi ragazzi dico che oggi sarà un gran giorno”. Un messaggio per caricare la sua Nazionale, che questa sera vedrà all’opera dall’Italia, dove è già tornato per concentrarsi sul Toro.

TAG:
home

ultimo aggiornamento: 17-11-2020


4 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Alex
Alex
11 mesi fa

Tecnicamente non eccelso, ogni tanto inutilmente falloso..ma rimane un gran professionista, di cuore..ad avercene altri come lui..
Mi ricorda Vives, non so perchè, ammiravo un sacco anche lui.

vecchiamaniera
vecchiamaniera
11 mesi fa
Reply to  Alex

Rincon,grande stakanovista,ti voglio bene ma vs l’Inter vorrei vederti nel ruolo di incontrista con Segre titolare.Il ragazzo sta spingendo in allenamento esteriorizzando il suo amore x questa maglia sui social,non commenti da par@cu£o alla Izzo,ma si sente il legame che ha verso i nostri colori.Segre titolare e cairogobbo.

Alex
Alex
11 mesi fa
Reply to  vecchiamaniera

È vero! Ci spero tantissimo anche io in Segre, persone con questo spirito e con questi colori nel cuore devono giocare..

robin hood
robin hood
11 mesi fa

peccato…poteva dare una stecca a Vidal e rendersi così utile in vista di domenica

Giampaolo sceglie il partner di Belotti: è corsa a 4 per la seconda punta

Petrachi: “Al Toro mi chiamavano Mister Parametro Zero”