Sono passati due anni da quando il Torino ha vinto il bando per la concessione del centro sportivo Robaldo ma a Palazzo Civico regna l’immobilismo

Il giorno in cui le formazioni giovanile del Torino inizieranno ad allenarsi al Robaldo sarà comunque troppo tardi. Quando due anni fa la società granata ha vinto il bando per avere in concessione il centro sportivo (era il marzo del 2016), nessuno si sarebbe aspettato che dopo ventiquattro mesi Comune e Toro non avessero ancora posto sul contratto quelle firme necessarie per far in modo che almeno i lavori di ristrutturazione potessero cominciare. Era prevedibile che con il cambio di amministrazione, avvenuto nel capoluogo piemontese nella primavera di due anni fa, i tempi si dilatassero. Ma non così tanto. Intorno alla questione Robaldo da Palazzo Civico sembra invece regnare l’immobilismo.

L’ultimo incontro tra i rappresentati del Comune (tra cui il vicesindaco Guido Montanari e l’assessore allo Sport Roberto Finardi), quelli della Circoscrizione 2 e quelli del Torino (il dg Antonio Comi, il responsabile del Settore giovanile Massimo Bava, il direttore operativo Alberto Barile e il consigliere Giuseppe Ferrauto) è avvenuto lo scorso 9 febbraio: un incontro positivo, nel quale sono stati risolti alcuni problemi che erano sorti in precedenza (in particolare quelli riguardi un’interpretazione discussa di una circolare dell’Agenzia dell’entrate sull’IVA) e che sembrava potesse portare alle firme sul contratto entro un massimo di dieci giorni. Di giorni ne sono invece passati quasi venti e, ad oggi, il Torino sta ancora aspettando una risposta da parte del Comune per fissare l’incontro che dovrebbe mettere la parole fine a questa telenovela.

Già in passato il presidente granata Urbano Cairo aveva denunciato l’immobilismo della giunta della sindaca 5 stelle Chiara Appendino sulla vicenda Robaldo. Negli ultimi mesi la questione sembrava essersi sbloccata ma non si è ancora arrivati alla parola fine: l’8 marzo saranno passati due anni esatti da quando il Torino ha vinto il bando per la concessione dell’impianto, chissà se il caso Robaldo sarà chiuso prima di quell’anniversario.


13 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
michelebrillada
michelebrillada
6 anni fa

basta andare sotto il comune e stanare la sindaca gobbaccia e bloccare tutto il comune finche non si sbloccail robaldo

Alberto Fava ( Gigi Marengo for President ).

Uno tace e l’altro non parla.

offidagranata
6 anni fa

Io ho sempre sostenuto che questa specie di trattativa andava chiusa prima delle elezione…sennò i tempi diventeranno ciclici.

Molinaro, l’infortunio e il contratto in scadenza: l’avventura al Torino rischia di essere già finita

Torino, infortunio per Rincon: trauma alla caviglia