Sadiq contro Gerrard ai Rangers: "Mi ha umiliato, è stato un incubo"

Sadiq shock: “Umiliato da Gerrard. E’ stato un incubo”

di Giulia Abbate - 25 Marzo 2019

L’ex granata Umar Sadiq parla dell’esperienza ai Rangers di Glasgow: “Non potevo cambiarmi con la prima squadra. Mi sentivo umiliato”

Al Toro Umar Sadiq non ha certamente lasciato un segno indelebile ma l’intervista rilasciata al Sunday Post dal giocatore, ancora di proprietà della Roma e in prestito in Serie B al Perugia, ha davvero dell’incredibile. Soprattutto se il bersaglio di Sadiq si chiama Steven Gerrard, grande ex del Liverpool e allenatore proprio dell’ex granata ai tempi dei Rangers di Glasgow. Esperienza che per il giocatore è stata tutto fuorché felice: ”
Gerrard si è dimostrato molto diverso da quello che credevo sarebbe stato. Inizialmente non sapevo nulla del loro interesse, se la stavano vedendo la Roma e i miei agenti. Quando il mio procuratore me ne ha parlato ho espresso dei dubbi, non ero sicuro che fosse la cosa giusta da fare. Poi fu lo stesso Steven Gerrard a convincermi: mi ha telefonato tre o quattro volte, complimentandosi con me e dicendomi che sarebbe stato al mio fianco e che mi avrebbe fatto crescere. Mi ha fatto sentire importante e mi ha convinto ad accettare”.

Sadiq: “L’arrivo di Lafferty ha cambiato tutto: è stato un incubo”

L’arrivo ai Rangers di Glasgow non si è dunque dimostrato all’altezza delle aspettative di un giovane alla caccia di una chance per dare uno scossone alla propria carriera. E la delusione più grossa arrivò proprio da Gerrard: “Quando sono arrivato, non ho avuto neanche il tempo di sistemarmi prima che arrivasse Lafferty: è stato in quel momento che sono iniziati i problemi e la situazione è degenerata in un incubo. All’improvviso mi è stato detto che non potevo più usare lo spogliatoio della prima squadra. Mi dovevo cambiare con i bambini, poi qualche giorno dopo mi hanno anche vietato di parcheggiare l’auto all’interno del centro sportivo”.

Sadiq: “Sono stato umiliato. Mi devono ancora pagare”

Un trattamento che ha fatto sentire il giovane Umar Sadiq ” umiliato e continuavo a chiedere quale fosse stato il motivo di questo cambio di atteggiamento, ma non ho mai ricevuto risposta. Neanche Gerrard ha dato spiegazioni, né a me né ai miei agenti. Ma non ho mai ricevuto alcuna risposta. La società? Una volta mi hanno multato di ventimila sterline per un mi piace su Instagram, è stato assurdo. E i Rangers non mi hanno nemmeno pagato: devo ancora avere il mio stipendio di dicembre”.

“Secondo me si sono comportati in modo irrispettoso nei miei confronti, sia come giocatore che come persona. Quando è finito tutto, Gerrard non ha avuto neanche il coraggio di parlarmi e dirmi in faccia cosa era successo. È stata una sorpresa enorme per me, non mi aspettavo un comportamento così”

più nuovi più vecchi
Notificami
Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)
Utente
Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)

In qualsiasi ambito lavorativo se non sei all’altezza ne paghi le conseguenze, anche economiche.
Il calcio è una eccezione, pure se sbagli ogni prestazione ti pagano bene e sempre. Sadiq è l’eccezione nell’eccezione.

Fabio (febius6)
Utente
Fabio (febius6)

Il prossimo DS della Roma non vedrà l’ora di riprendersi sto fenomeno….!

gabbo
Utente
gabbo

mi piacerebbe sentire anche gerrard cosa ha da dire al proposito… avrai fatto qualche bischerata o magari mentre il mister dava indicazioni ti facevi beatamente i c*zzi tuoi… ma qui siamo alle ipotesi. il giocatore visto al toro però non mi sembrava uno che avesse voglia di spaccare il mondo…… Leggi il resto »

davidone5
Utente
davidone5

Non si possono esprimere pareri o dare giudizi se non si conoscono le cose. Qui non stiamo parlando solo di un giocatore ma di una questione di rispetto. È ovvio che bisognerebbe sentire la risposta di gerrard ma se fosse vero che lo devono ancora pagare allora è più probabile… Leggi il resto »

gabbo
Utente
gabbo

beh, a quanto pare non gli hanno pagato il mese di dicembre. non muore di fame. io credo che però gerrard per quello che ha fatto si possa definire un professionista, il buon sadiq è uno che deve ancora dimostrare tutto. magari se ti mandano a cambiarti coi ragazzini è… Leggi il resto »