Impatto migliore quello dell’olandese rispetto a quanto era accaduto con Bremer, all’inizio dell’esperienza con i granata

Ricordiamo tutti perfettamente il “primo” Bremer. Quello che arrivato in Italia ha dapprima lavorato per potersi calare meglio nella realtà del calcio italiano e migliorare su alcuni fondamentali – la marcatura – e poi mandato in campo ha faticato a reggere il confronto. Il primo Bremer era un lontano parente di quello che nell’ultima stagione è stato incoronato miglior difensore della Serie A. Due partite sono certamente poche per giudicare chi ne ha ereditato la maglia numero tre, Perr Schuurs, anche perché l’olandese ha affrontato Cremonese e Lecce e rispettivi attaccanti ed è atteso da banchi di prova ben diversi. Però è da sottolineare proprio l’impatto con una nuova realtà, nuovi compagni, nuovo allenatore. Un impatto che a suo tempo Bremer non aveva avuto. Subito tra i migliori, allo Zini come ieri sera.
Sarà la voglia di ritrovare un nuovo idolo e dimenticare in fretta ma l’accoglienza del Grande Torino per l’ex Ajax è stata di quelle importanti. Un boato quando Schuurs ha evitato con una scivolata un grosso pericoloso, tutti in piedi a salutare la sua uscita al momento del cambio con Buongiorno. Il paragone col brasiliano in assoluto è ad oggi impossibile, tuttavia se le premesse sono queste allora c’è la voglia di vederlo all’opera con i grandi bomber della nostra Serie A. E sperare di non essere stati ingannati da due prestazioni quasi perfette.

Perr Schuurs
Perr Schuurs
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 06-09-2022


112 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
ale_maroon79
ale_maroon79
4 mesi fa

Non avevo dubbi che si sarebbe calato subito nella parte, del resto questo ha giocato coi top d’Olanda e in Champions, quindi non credo gli facciano paura Cremonese e Lecce. Comunque l’Ajax è una vera fabbrica di calciatori, loro mirano a tirare su i top player per la Premier e… Leggi il resto »

ardi06
ardi06
4 mesi fa

Molto soddisfatto, giocatore diverso da bremer, non per questo con minori potenzialità

Maratona 76 (urge derattizzare il TORO)
Maratona 76 (urge derattizzare il TORO)
4 mesi fa

Qualcuno lo ha paragonato alla ex mer de manina d’oro, beh andatevi a rivedere l’intervento di petto fatto ieri con le braccia ben aderenti al corpo, oltre ai piedi il ragazzo ha testa. SFVCG

maximedv
maximedv
4 mesi fa

Yes, come scritto sotto, speriamo sia una pippa a pallavolo

Maratona 76 (urge derattizzare il TORO)
Maratona 76 (urge derattizzare il TORO)
4 mesi fa
Reply to  maximedv

👍👍👍 letto ora si.

Ilkhan, baby ma non troppo: personalità e grinta sono da “grande”

Torino, tra Lukic e tifosi è pace fatta: contro il Lecce applausi anche per il serbo