Dopo appena 31 giorni dall’infortunio rimediato contro la Sampdoria il numero 3 granata è tornato a giocare dal primo minuto

Il numero 3 del Torino aveva rimediato un infortunio abbastanza grave nella partita contro la Sampdoria in campionato il 9 novembre. Dopo i primi esami il rischio era che il giocatore dovesse sottoporsi ad un intervento chirurgico che lo avrebbe tenuto fuori per 3 mesi. Altri esami hanno invece portato il giocatore a scegliere la terapia conservativa che lo avrebbe tenuto fermo solo per un mese. Grazie al duro lavoro suo e dello staff il numero 3 è riuscito a tornare a disposizione di Ivan Juric in pochissimo tempo, tanto da riuscire a giocare dal primo minuto nell’amichevole contro l’Espanyol. Dopo appena 31 giorni il difensore olandese è tornato a giocare titolare con la maglia del Toro. Ritorno molto importante per la squadra di Juric che ritrova una delle sue pedine indispensabili. Ora ci sono ancora delle amichevoli, le quali saranno test importanti per valutare le condizioni dell’ex Ajax.

Quello di Schuurs è un ritorno cruciale in vista della ripresa del campionato

Il ritorno di Schuurs è sicuramente molto importante visto che a gennaio riprenderà la Serie A e i granata dovranno lottare per cercare un piazzamento in zona europea. Il centrale olandese è fondamentale per la difesa di Juric e il tecnico croato raramente si è privato del suo numero 3 e, a meno che questo non fosse indisponibile, lo ha quasi sempre schierato titolare. La fisicità di Perr Schuurs da sicurezza e le sue doti difensive unite a quelle di corsa con la palla al piede lo rendono il difensore perfetto per come Juric vede il ruolo del difensore centrale. Nelle prossime amichevoli le condizioni del difensore saranno valutate, ma comunque il numero 3 dovrebbe essere in grado di giocare da titolare fin dalla prima partita di gennaio.

Perr Schuurs
Perr Schuurs
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 11-12-2022


10 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
mavafancairo
mavafancairo
1 mese fa

ben contento che i tempi di recupero siano stati inferiori a quanto avevo temuto pensando che avrebbe dovuto operarsi, forza Perr !

James71
James71
1 mese fa
Reply to  mavafancairo

Giusto, molto meno giusto invece sentenziare “almeno per 3 mesi” se le cose non si sanno meglio aspettare l’esito degli esami come ho fatto io (e di Cairo a me non frega proprio nulla…) prima di fasciarsi inutilmente la testa…
PS Sempre Forza Perr e FORZA TORO!

ardi06
ardi06
1 mese fa

Spero solo non sarà venduto già questa estate. Ottimo acquisto sicuramente

T9
T9
1 mese fa
Reply to  ardi06

Dai dillo:
B R A V O
R O V A G N A T I

BiriLLo
BiriLLo
1 mese fa
Reply to  T9

Dammi le prove che lo ha trattato Vaganti… Noiosone che non sei altro ! Sempre e solo polemiche.. che stifevoli… Bahh !

BiriLLo
BiriLLo
1 mese fa
Reply to  BiriLLo

*stufevoli, e aggiungerei, rompicogl1oni.

BiriLLo
BiriLLo
1 mese fa
Reply to  ardi06

Appoggio, per me sarà titolare nella sua nazionale in poco tempo. Ottimo acquisto.

Jones
Jones
1 mese fa

non so come funzioni la cosa,ma spero la terapia conservativa gli consenta di esprimersi al meglio senza rischi,anche ieri se pur in un’amichevole è andato alla grande,tanta roba

James71
James71
1 mese fa
Reply to  Jones

Se ha potuto giocare ieri, fra altri 23 giorni non credo proprio che ci saranno tanti rischi… a parte quelli che hanno tutti i giocatori giocando… (quello che ha detto, dopo averlo esaminato bene, che l’operazione non serviva aveva pienamente ragione, altro che tentano per evitare l’operazione, ma poi potrebbe… Leggi il resto »

L’amichevole non si vede: tifosi furiosi per il malfunzionamento di Torino Channel

Miranchuk decisivo anche contro l’Espanyol: è la grande certezza di questo Toro