Tornato al Grande Torino con il Frosinone, Seck è stato accolto dai fischi dei tifosi granata: il suo futuro passa anche da questo

In un Torino-Frosinone povero di elementi positivi degni di nota, a prendersi la scena al minuto 78 è stato Demba Seck. Il senegalese, in prestito proprio ai ciociari, è partito dalla panchina subentrando proprio nel secondo tempo, ma l’accoglienza non è stata delle migliori. Il modo in cui l’attaccante sarebbe tornato in Piemonte era uno dei punti di domanda principali della vigilia. Il classe 2001, infatti, non si è lasciato molto bene con la tifoseria dopo le vicende extracampo e il risultato sono stati i tanti fischi per lui durante l’ingresso in campo, e un’accoglienza dunque spietata.

Non solo lo scarso rendimento

Un’atmosfera che forse nemmeno il calciatore ex Spal si sarebbe aspettato. Al di là dei 0 gol e assist messi a referto nella sua esperienza al Toro, infatti, Seck non è mai andato fuori le righe anche quando non giocava. A rendere aspro il rapporto con i tifosi, però, sono state le questioni legate alla sua vita privata, e in particolare all’accusa di stupro e alle indagini ancora in corso. Una relazione che appare ormai fuori controllo, e che può anche determinare il futuro del senegalese.

Addio quasi certo

Il prestito al Frosinone scadrà il prossimo 30 giugno e Seck farà ritorno in Piemonte. Difficile rimanga al Filadelfia anche dopo l’estate, anche semplicemente per motivi calcistici. I tifosi non lo vogliono più in squadra, e questo è un dato di fatto, ma al di là di questo il 23enne non ha mai convinto in maglia granata. Con il contratto in scadenza nel 2025, inoltre, è assai improbabile immaginare un rinnovo di contratto, e quindi quasi certamente le strade del giocatore e del club si divideranno. Prima però va trovata una squadra che sia attratta da lui, e a giudicare le ultime stagioni non è molto facile.

Demba Seck
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 22-04-2024


12 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
mavafancairo
27 giorni fa

ottimo per tentare (fintamente) di fare le nozze coi fichi seck, da vent’anni la specialità della bocciofila cairota

mariolino75
mariolino75
27 giorni fa

Non è un giocatore di serie A

Folletto.granata
Folletto.granata
27 giorni fa

Bene!! Il prossimo anno abbiamo un fenomeno in più in panchina

I punti con le “piccole”: Toro in confronto a Lazio, Napoli e Fiorentina

Torna Ricci: contro il Frosinone la sua assenza si è sentita