Serie A, possibile ripresa degli allenamenti il 4 maggio

Serie A, il 4 maggio potrebbero riprendere gli allenamenti

di Giulia Abbate - 8 Aprile 2020

Le società di Serie A sono vicine ad un accordo: dopo gli allenamenti il 4 maggio, il campionato potrebbe riprendere alla fine del mese

Il 4 maggio non sarà quest’anno soltanto la data di commemorazione degli Invincibili del Grande Torino ma potrebbe segnare un’altro passo importante nella storia del calcio italiano. Quello del rientro in campo dei giocatori dopo lo stop imposto per l’emergenza coronavirus. Lungi dal voler paragonare i due eventi, chiaramente, il 4 maggio potrebbe dunque essere la data chiave di questa stagione. Quella in cui le società di Serie A potrebbero ricevere il via libera per tornare ad allenarsi mantenendo ovviamente tutte le misure di sicurezza del caso. Un rientro che poterebbe, oltretutto, verso la ripresa del campionato. Dopo il rientro in campo e le settimane dedicate al ritrovamento della forma fisica dei giocatori (serviranno circa tre settimane), infatti, si potrebbe pensare anche ad ultimare la stagione facendola ripartire verso la fine del mese.

Quali date per la ripresa del campionato?

Se venisse confermata la ripresa degli allenamenti per il 4 maggio, anche le date della ripresa del campionato potrebbero essere stabilite con maggior precisione. E le possibilità attualmente al vaglio sarebbero 3: 24 maggio, 31 maggio o 7 giugno. Tre date che, considerando che mancano all’appello ben 13 turni, consentirebbero alla Serie A di chiudere il campionato 2019/2020 attorno all’inizio o alla metà di luglio.

Un discorso, quello della ripresa dei lavori del mondo calcistico ruoterà molto attorno alle prossime decisioni del governo. E’ alquanto improbabile, infatti, pensare ad una riapertura delle attività, incluse quelle sportive, dopo Pasqua. Al contrario, il prossimo Decreto del Presidente del Consiglio è facile che prevede ancora un prolungamento delle restrizioni per evitare nuove forme di contagio nel periodo delle festività del 25 aprile e del primo maggio. Qualche spiraglio di luce, tuttavia, si inizia a vedere: la ripresa del calcio potrebbe dare il via ad un nuovo inizio per tutti.