Il presidente dell’Hellas Verona Maurizio Setti è tornato a parlare di Ivan Juric: “Verona gli piace più di Torino, mi ha chiesto scusa”

Il presidente dell’Hellas Verona, Maurizio Setti, ha rilasciato una lunga intervista a Telenuovo. Il numero 1 del club gialloblù tra i tanti temi affrontati ha rispolverato il passato, tornando a parlare anche di Ivan Juric tecnico con il quale il presidente dell’Hellas Verona ha condiviso due stagioni. Sul tecnico croato Setti ha dichiarato: “A Torino ci siamo visti e mi ha abbracciato e mi ha chiesto scusa. Il suo comportamento per certi versi non è stato giusto quando è andato via ma sul campo per noi è stato molto importante. Sono andato a prendere Juric, che in quel momento era sottoterra perché arrivava da tre esoneri, ma me lo ricordavo da Crotone. Sicuramente Verona gli piace più di Torino. Se uno vuole rimanere un modo lo trova.

“È andato oltre nei miei confronti”

Setti ha proseguito: “Io sono fumantino, ma molto rispettoso di chi lavora nel mondo del calcio che ha meccanismi propri. Scontri con Juric? Mi ha detto addirittura che dovevamo mettere 100 milioni sul mercato… Ieri sera (domenica, ndr) Giulini ha detto che aveva fatto qualcosa di importante per il centenario e adesso si ritrova in Serie B. Io sono sempre stato chiaro con Juric, con Tudor, con tutti. Ivan era andato oltre nei miei confronti, ma gliel’ho concesso io facendo un passo indietro per il bene del Verona”. Dunque parole un po’ dure da parte di Setti nei confronti di Juric, che sicuramente non avranno fatto piacere al tecnico croato.

Ivan Juric
Ivan Juric
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 25-05-2022


29 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
torofab
torofab
6 mesi fa

intanto purgato 2 volte caro setti, rosica va.

maximedv
maximedv
6 mesi fa
Reply to  torofab

Immagino come stia rosicando che c’è arrivato davanti, ha migliorato i risultati degli anni passati ed ha pure risparmiato sull’allenatore. Avrà consumato tutti gli alberi veneti…

toroscatenato
toroscatenato
6 mesi fa

Juric al Verona non voleva restare e l’ ha sparata un po’ grossa. Pensava che il Toro fosse società più importante e più ambiziosa. E poi veniva a guadagnare di più. Forse un pochino si è pentito, viste le difficoltà trovate nel rapportarsi con la società in questa prima stagione… Leggi il resto »

MondoToro
MondoToro
6 mesi fa

Beh folklore a parte, la cifra quella è, dieci più dieci meno.

Striscioni al Filadelfia nel giorno della mostra: “Piazzale sempre aperto”

Torino, quanto vale la rosa? Il lavoro di Juric paga: che crescita!