Simone Zaza, le curiosità sull'attaccante del Torino

Zaza: dall’idolo Van Basten alla voglia di lasciare il calcio. Le curiosità sull’attaccante

di Andrea Piva - 23 Aprile 2020

Simone Zaza si racconta al sito del Torino: “Sono sensibile ma anche testardo. E da grande voglio diventare un bravo papà”

“Una persona sensibile ma anche testarda”. Così si è descritto Simone Zaza parlando dei suoi più grandi pregi e difetti. L’attaccante lucano si è raccontato al sito del Torino facendosi così conoscere, come in precedenza avevano fatto anche altri suoi compagni di squadra, anche per come è fuori dal rettangolo verde. E’ così si è scoperto un lato differente del centravanti che “da grande” sogna di diventare un bravo papà. Una volta appese le scarpette al chiodo lascerà anche il mondo del calcio: “Finita la carriera farò qualcosa di diverso”.

Simone Zaza: le curiosità sull’attaccante

Simone Zaza è anche un uomo molto legato alla sua terra d’origine, la Basilicata (nelle scorse settimane ha anche aperto una raccolta fondi, promossa anche sul proprio profilo Instagram, per aiutare gli ospedali lucani ad affrontare l’emergenza Coronavirus), tanto che a una vacanza su un’isola del Mediterraneo o in qualche altro splendido posto ne preferisce una nella sua regione.

Da tifoso della nazionale ha nel cuore la finale Italia-Francia del Mondiale del 2006, che ha definito come una “partita indimenticabile”, da attaccante invece ha come idolo uno dei più forti centravanti di tutti i tempi, l’olandese Marco Van Basten. Oltre al calcio gli piace anche il tennis, ma il suo campione dello sport preferito è l’ex star del basket Michael Jordan.Prima di arrivare al Torino, nell’estate del 2018, ha militato nel Valencia e proprio la città spagnola gli è rimasta nel cuore.

Nel tempo libero a Zaza piace ascoltare la musica Deep techno, guardare film e serie T. I suoi preferiti? Scarface, capolavoro del 1983 di Brian De Palma, Narcos Colombia (nella quale viene raccontata la storia del narcotrafficante Pablo Escobar, ma non solo) e Peaky Blinders. Gli attori preferiti sono invece Brad Pitt e Eva Mendes. Il libro preferito è invece L’alchimista di Paulo Coelho.

Simone Zaza in Torino-Shakhtyor Soligorsk
Simone Zaza calcia il pallone in Simone Zaza in Torino-Shakhtyor Soligorsk 5-0 (ph. Campo)

1 Comment
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
gitoro 2.0
gitoro 2.0
7 mesi fa

L’alchimista di Coelho è il classico libro che ti danno i prof in seconda media, probabilmente è l’unico che ha letto