L’Uefa darà immediatamente 70 milioni alle società per i giocatori dati alle nazionali per le qualificazioni all’Europeo: una parte andranno al Torino

Liquidità in arrivo nelle casse del Torino: il Comitato Esecutivo dell’Uefa ha infatti deciso di rilasciare immediatamente i pagamenti delle indennità alle società i cui calciatori sono stati impegnati nelle qualificazione all’Europeo e alla Nations League. In totale verranno erogati 70 milioni di euro: 50 ai club che hanno fornito giocatori alle 39 squadre non coinvolte negli spareggi per l’Europeo, 17,7 milioni alle società che hanno fornito giocatori alle squadre che dovranno giocare i playoff. Altri 2,7 milioni, relativi ai giocatori impegni negli spareggi, verranno rilasciati dopo che si saranno giocati i playoff.

I calciatori del Torino in Nazionale

A dividersi questi 70 milioni di euro sono 676 società di 55 federazioni differenti: ogni club riceverà un indennizzo che va da 3.200 euro a 630.000 euro. Una fetta di questo denaro finirà anche nelle casse del Torino, grazie all’impiego di Andrea Belotti, Salvatore Sirigu, Armando Izzo e Simone Zaza in alcune partite dell’Italia. Ma anche grazie alle partite giocate da Sasa Lukic con la Serbia, Vitalie Damascan con la Moldavia e Samir Ujkani con il Kosovo. Altri 130 milioni di euro saranno invece distribuiti dopo l’Europeo alle società i cui giocatori saranno tra i protagonisti della competizione internazionale.

Urbano Cairo
Urbano Cairo presidente Torino FC durante Torino-Debrecen
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 24-04-2020


1 Comment
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
fratelliperungiorno
fratelliperungiorno
1 anno fa

Soldoni, insomma…

Zaza: dall’idolo Van Basten alla voglia di lasciare il calcio. Le curiosità sull’attaccante

Djidji con il cuore a metà tra la Francia e l’Africa. Le curiosità