Spal-Torino 1-1, i Top e i Flop della sfida contro i biancazzurri

Granata “accontentisti”, ma la salvezza arriva comunque: i Top e i Flop di Spal-Torino

di Veronica Guariso - 27 Luglio 2020

Top e Flop di Spal-Torino / La salvezza e Verdi sono le note liete del match, ma ancora una volta è arrivata la rimonta avversaria

La salvezza e poco più per questo Toro, che dopo il pareggio con la Spal riuscito a raggiungere l’obbiettivo stagionale. Il minimo sforzo per il massimo risultato, che però ha lasciato insoddisfatti dal punto di vista della prestazione. Ancora una volta infatti i granata si sono fatti recuperare dall’avversaria dopo un primo vantaggio, perdendo così i 3 punti. Dopo il gol spettacolare di Verdi al 57′, sono stati graziati su un rigore ancora una volta causato da Nkoulou, ma il karma ha colpito lo stesso. La Spal, che non faceva punti da 6 partite consecutive, è riuscita a strapparne uno a 10 minuti dalla fine con D’Alessandro, che non andava in gol in Serie A dal 1° gennaio 2017. Uno spreco totale che ha permesso nuovamente alla squadra rivale di sfatare i miti, ma non al Torino di chiudere al meglio.

Spal-TorinoVerona 1-1, i Top

La salvezza. In cima alla lista delle cose positive dopo Spal-Torino non può di certo mancare il raggiungimento dell’obbiettivo stagionale. Passare dall’Europa League alla salvezza non è mai semplice, ma Longo è riuscito a portare il cambio di focus necessario a strapapre uno degli ultimi biglietti disponibili per la Serie A del prossimo anno. Un’impresa non da poco, con il Toro che l’ha compiuta portandosi a quota 39 punti, sufficienti ad avere il margine minimo per stare tranquilli nelle ultime due sfide stagionali. Il Lecce resta infatti a -7 ed è ormai condannato alla serie cadetta.

Verdi. É il numero 24 ad aver spiccato maggiormente nel match contro gli estensi. Una prestazione a tutto tondo, come ormai di consueto da dopo il lockdown, come affermato dallo stesso giocatore, coronata da un eurogol da posizione defilata, che gli ha permesso di esprimere tutte le qualità tecniche in suo possesso. É ora a quota due, senza tenere conto di quello realizzato con il Brescia ma assegnato a Mateju per una deviazione. La cura Longo sembrerebbe aver funzionato con Verdi, decisamente sotto le aspettative con Mazzarri alla guida del Torino: è ora tornato ai suoi livelli e potrebbe davvero diventare l’elemento che fa la differenza in campo.

Spal-TorinoVerona 1-1, i Flop

Il pareggio della Spal in rimonta. Tra le specialità di questo Toro che hanno gravato sulla situazione dei granata c’è sicuramente una comune tendenza ad essere recuperato in rimonta. Anche contro gli estensi infatti, dopo un primo vantaggio targato Verdi, i granata non sono riusciti a mantenerlo, permettendo alla Spal di tornare a fare punti dopo ben 6 partite. Uno spreco totale, che avrebbe permesso di raggiungere la soglia dei 40 punti e di chiudere in crescendo la stagione. Evidentemente c’è un po’ di accontentistmo, dopo una stagione straziante sia da vedere che da giocare…

Il cambio di atteggiamento dopo il gol. Una delle cause della rimonta è riconducibile ad un adagiamento sugli allori dopo la rete realizzata dai granata. Il Toro infatti, aggressivo per gran paerte del primo tempo e ad inizio secondo, ha mollato la presa dopo il gol di Verdi, permettendo così alla cattiveria agonistica della Spal di emergere e di avere la meglio. Gli estensi, reduci da una stagione non delle migliori e condannati alla B da qualche tempo, hanno comunque sempre trovato la forza e la voglia di lottare. Se contro il club granata sembravano non averla, in qualche modo invece hanno poi invertito la rotta e fatto vedere che avrebbero potuto ancora fare qualcosa e così è stato.

L’ingenuità di Meité. Senza nulla togliere alla Spal, più aggressiva e cinica nella parte finale del match, gli estensi devono però dire grazie anche al francese, che si è reso autore di un errore madornale ed ingenuo. Meité, intento a saltare un avversario con un gioco di gambe complicato, ha infatti così permesso a Dabo di soffiargli il pallone e servire D’Alessandro, con Nkoulou che non è riuscito poi ad arginare il danno. Già contro la Fiorentina un errore simile del centrocampista del Toro era costato caro ai granata e la replica vista contro la Spal è stata l’ennesima mazzata.

1 Comment
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
LeovegildoJunior
LeovegildoJunior
1 mese fa

Il top: ce n’erano tre più scarse
Il flop: tutto quanto il resto