Spal-Torino, i Top e Flop: Nkoulou, l'espulsione inguaia il Toro

Spal-Torino, i Top e Flop: Nkoulou inguaia il Toro, a Ferrara altra occasione persa

di Francesco Vittonetto - 4 Febbraio 2019

Il meglio e il peggio di Spal-Torino 0-0: ecco cosa è andato e cosa no nella trasferta del “Mazza” di Ferrara. Ennesimo pareggio per i granata

Altro pareggio, quarto 0-0 stagionale. Il Torino si ferma ancora, dopo la vittoria sull’Inter, e impatta a Ferrara sul campo della Spal, dopo una gara più di lotta che di gioco complicata nella ripresa dall’espulsione di Nkoulou. Nella partita che ha fatto segnare il record di falli in questa stagione di Serie A (ben 51), il Toro non riesce a trovare le chiavi per scalfire la solidità spallina, resa per l’appunto ancor più insormontabile dopo l’inferiorità numerica. Spicca, però, la compattezza di un gruppo che dietro funziona bene, anche nelle difficoltà. Ma andiamo a vedere nel dettaglio cosa è andato e cosa no nella trasferta emiliana.

Spal-Torino 0-0, i top della partita della 22^ giornata di Serie A

La compattezza dopo il rosso. Nkoulou out: sarebbe potuta essere una mazzata per il Torino, che nel numero 33 ha trovato da un anno e mezzo a questa parte un leader tecnico e caratteriale. E invece il 4-3-2 suggerito da Mazzarri ha dato immediatamente sicurezza: Rincon ha combattuto come un leone, Izzo e Moretti hanno limitato i danni. La sensazione, una volta di più, è che i problemi del Toro non siano da ricercare nella fase difensiva.

Spal-Torino 0-0, i flop della partita della 22^ giornata di Serie A

L’espulsione di Nkoulou. Seppur grandemente contestato da Mazzarri (che lamentava un fallo precedente di Paloschi), il rosso al camerunense ha complicato la partita del Toro. Più che evitabile il primo giallo, sempre per un fallo sul numero 43  – fermato da dietro con un brutto intervento -, ingenuo il secondo. Dalla sua esperienza ci si aspettava di più. Anche perché, per il resto, la sua prestazione non aveva mostrato difetti particolari.

L’attacco. Altra partita senza squilli particolari là davanti. Il Toro conclude poco, Zaza e Belotti si fermano ancora al palo e tutte le migliori opportunità dei granata sono racchiuse nello spazio di pochi minuti nel primo tempo. Dopo il colpo di testa di Izzo, nella ripresa, i granata non affondano. Incide l’espulsione, certo, ma anche le difficoltà di una fase offensiva tutta da registrare.

Altra occasione persa. Sì, perché il Torino non vince due gare consecutive da inizio ottobre (successi contro Chievo e Frosinone). L’opportunità a Ferrara era ghiotta, nonostante le difficoltà congenite di un campo difficile. Ma ancora una volta la continuità tradisce i granata, costringendoli a sperare nei passi falsi delle altre per restare aggrappati al treno Europa.

 

più nuovi più vecchi
Notificami
diego73
Utente
diego73

Flop il nostro allenatore che vuole giustificare il suo operato con l’ennesima scusa del menga. Non ci bastava il Gabibbo ligure adesso il piangina toscano. No caro mister il toro non vince perché non prova mai a vincere e molte colpe sono tue…..il continuo districarsi tra alibi e giustificazioni ha… Leggi il resto »

rotor
Utente
rotor

Il flop maggiore va equamente diviso tra l’allenatore che non si e’ mai dissociato per l’acquisto di Zaza e per il prestito di Soriano(chi tace acconsente) e chi lo ha scelto. Il mister a gennaio ha continuato a ostentare di agognare la rosa corta e non ha ravvisato la necessita… Leggi il resto »

3min40sec
Utente
3min40sec

Nkoulou inguaia il Toro????? Ah perché adesso la colpa sarebbe di Nkoulou. Siamo alle comiche finali

GranataDentro
Utente
GranataDentro

tecnicamente si, ha delle colpe. Il primo giallo, data la posizione in camèpo era da eviotare. Il secondo giallo lo ha preso perchè ha prima commesso un errore e poi ha dovuto in qualche modo rimediare. Resta il nostro migliore difensore. Resta un grandissimo visto come ha chiesto scusa. E… Leggi il resto »

3min40sec
Utente
3min40sec

Il problema vero è l’allenatore P U N T O