Spezia-Torino è anche Juric contro Thiago Motta: i due, compagni di squadra al Genoa, si affronteranno questa volta da allenatori

Dopo Genoa e Sampdoria, ecco che il Toro dovrà interfacciarsi con la terza ligure di Serie A: lo Spezia. I granata, reduci da una vittoria contro i blucerchiati, sono pronti a replicare per trovare continuità e chiudere al meglio prima della pausa nazionali. Il match di sabato è però una sfida dal sapore diverso dalle altre, soprattutto per Ivan Juric. Il tecnico dovrà infatti interfacciarsi con una sua vecchia conoscenza, Thiago Motta, suo compagno di squadra al Genoa ed ora rivale in panchina.

Juric e Thiago Motta insieme al genoa di Gasperini

Una sola stagione ha visto i tecnici di Toro e Spezia insieme sul rettangolo verde: il 2008/2009 in rossoblu, sotto la guida di Gasperini, anno in cui il club ha chiuso al quinto posto conquistando un posto in Europa League. Il croato ed il brasiliano hanno condiviso il campo in ben ventidue occasioni diverse nel corso di quella stagione. Contro le due piemontesi di Serie A, hanno dato vita ad un binomio particolarmente efficace: nel match di andata contro il Toro infatti all’85’ è arrivata una rete di testa di Thiago Motta su assist di Juric. Nel ritorno contro la Juve, hanno poi replicato, assicurando in entrambi i casi la vittoria al Genoa.

Juric ha risollevato il Toro mentre lo Spezia di Thiago Motta sta faticando

Diversa è però la situazione sulle rispettive panchine, che li vedranno a confronto. Il Toro, dopo due anni disastrosi è infatti riuscito a risollevarsi grazie all’intervento del tecnico. Con Juric sono arrivate nuove idee ed un nuovo modus operandi che hanno portato frutto (quattordici punti ed una dodicesima posizione in attivo). Lo Spezia invece, salito lo scorso anno in Serie A, sta faticando a reggere i ritmi. Vanta infatti solamente due vittorie e due pareggi, per un totale di otto punti ed un diciassettesimo posto. Sabato sarà perciò una partita importante per entrambi i club ed i tecnici.

TAG:
home

ultimo aggiornamento: 04-11-2021


1 Comment
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
toro e basta
toro e basta (@toro-e-basta)
25 giorni fa

Sarebbe stato più giusto scrivere che Thiago Motta è Italo Brasiliano, dal momento che ha il doppio passaporto e ha giocato nella nazionale italiana

Pobega, Mancini lo tiene d’occhio per la Nazionale: può sperare nella convocazione

Buongiorno: “Il 4-1 dell’anno scorso brucia ancora”