Il centrocampista ex Verona è stato tra i protagonisti in negativo della sconfitta del Torino contro l’Atalanta

Chiude la stagione e lo fa male il Torino, con una pesante sconfitta contro i campioni d’Europa dell’Atalanta. Al di là del 9° posto che fa ancora sperare nell’Europa, ottenuto soltanto grazie a un Lecce che è riuscito a fermare il Napoli, non c’era modo peggiore per calare il sipario. Un 3-0 che evidenzia il divario tra le due squadre, soprattutto a livello mentale. Un’Atalanta senza obiettivi ha sgretolato i granata, i quali avrebbero dovuto fare la partita della vita per puntare alla Conference League: qualcosa evidentemente non è andata. Tanti gli errori individuali che hanno portato alla sconfitta, tra cui soprattutto quelli di Adrien Tameze.

Due errori valsi due gol

Il camerunense, schierato per l’ennesima volta in stagione da difensore di destra, ha scaricato al Gewiss Stadium tutta la stanchezza accumulata nel corso dell’anno, mostrandosi in grossa difficoltà contro un avversario come Lookman. Posizionamenti sbagliati, interventi in ritardo e due errori decisivi in occasioni del 2° e 3° gol dei nerazzurri. Prima, in occasione del gol del numero 11 si è perso la marcatura sia di Pasalic che di Lookman stesso; poi, nel secondo tempo, una grossa ingenuità lo ha portato a far fallo sul nigeriano all’interno dell’area di rigore, concedendo un penalty alla squadra di Gasperini.

In futuro si torna in mediana

Come detto, il bilancio della stagione di Tameze non può che essere influenzato dal fatto di aver giocato quasi sempre da difensore centrale piuttosto che nella sua zona di campo preferita, a causa dell’emergenza difensiva. A questo punto, con un nuovo allenatore in arrivo e con un mercato puntato a coprire tutte le defezioni della rosa, l’anno prossimo si potrà tornare a vedere l’ex Verona in mediana, facendo quello che gli riesce meglio.

Adrien Tameze
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 27-05-2024


12 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
marco ruda
marco ruda
26 giorni fa

Il suo difetto principale è la lentezza sopratutto nel ruolo di marcatore,ma allora che dire dire di ilic e del suo errore da cui è scaturito il secondo gol,la realta’ è che abbiamo una accozzaglia di giocatori che non so come Juric sia riuscito a mettere insieme,poi per chi parla… Leggi il resto »

Sunnapunna
Sunnapunna
27 giorni fa

Ma lhai mai visto a Verona?
Sempre positivo, lottatore Di centrocampi con strappi importanti. X me’ ci sta’ eccome Nella Rosa. Questanno solo confusion Dal continuo usonche Ivanone NE ha fatto in difesa.
Tra lui e Linetty e lattuale Ilic…
Mi tengo lui!

ale_maroon79
27 giorni fa

Un giocatore stanco, che non ha avuto pause ed ha quasi sempre giocato fuori ruolo. Assolvo lui ma non il suo allenatore.

Yoshimitsu77
27 giorni fa
Reply to  ale_maroon79

Neanche quello

Torino, dipendi ancora da Belotti: i gol del Gallo possono valere l’Europa

Gemello, è il momento dei saluti: ieri l’ultima partita, ora l’addio a zero