Con Lukic ko e Ilkhan sulla via del recupero le uniche alternative a Ricci e Linetty sono Gineitis e Adopo

Il Toro dopo una settimana, la scorsa, che è stata molto impegnativa sia dal punto di vista mentale che fisico, con i due impegni ravvicinati contro il Milan in Coppa Italia e lo Spezia in campionato, sta cercando di ritrovare le energie in vista dell’importante sfida contro la Fiorentina. Match nel quale Rodriguez e compagni andranno a caccia della prima vittoria in campionato del 2023. A non semplificare il cammino dei granata verso la sfida contro i viola è l’emergenza a centrocampo, alla quale Ivan Juric dovrà far fronte. Con Sasa Lukic che starà fuori per almeno due settimane a causa di un trauma elongativo a livello della coscia posteriore destra e con Emirhan Ilkhan che è appena rientrato in gruppo in seguito a un infortunio alla caviglia rimediato a dicembre nell’ amichevole contro la Cremonese, per il momento le uniche alternative a Samuele Ricci e a Karol Linetty rimangono Michel Adopo e Gvidas Gineitis. Due giovani che hanno tantissima voglia di giocare e che sicuramente data l’emergenza a centrocampo faranno di tutto per mettersi in mostra agli occhi di Juric, cercando di raccogliere del minutaggio in campo.

Adopo vuole dare continuità alla prova di San Siro

Entrambi i centrocampisti granata vogliono giocare per due motivazioni diverse e una in comune, ovvero quella di dare una mano al Toro ad alzare in maniera graduale e costante l’asticella degli obiettivi. Adopo, dopo il gol vittoria segnato contro il Milan in Coppa Italia a San Siro, vuole continuare a stupire tutti con la speranza di poter risultare decisivo in altre occasioni. Gineitis invece, dopo che nella scorsa stagione con il Toro Primavera ha segnato il gol salvezza nel match decisivo contro l’Atalanta e dopo essersi messo in mostra anche con Giuseppe Scurto, ora sogna di brillare anche nel calcio dei grandi. Ecco perché il numero 21 granata e il centrocampista lituano vanno a caccia di una maglia da titolare nel match contro la Fiorentina. Una missione molto complicata, ma non impossibile.

Michel Adopo
Michel Adopo
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 18-01-2023


22 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
ardi06
ardi06
21 giorni fa

Adesso che siamo lontani dall’Europa il TDC potrebbe anche prenderlo qualcuno, l’avesse fatto il primo gennaio rischiavamo di essere a 4 punti dall’Europa, a questo punto non rischia più di dar fastidio in alto. Dai apri le tasche oh re dei nani

mavafancairo
mavafancairo
20 giorni fa
Reply to  ardi06

eh no Ardi, è pur sempre ancora viva la possibilità di avanzare in Coppa Italia.. meglio rinviare ancora

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
21 giorni fa

ribadisco non credo di offendere nessuno se dico che anche juric, e non solo i giocatori, cairo, Vagnati, i medici, i massaggioatori ecc possa sbagliare E lo ha fatto domenica. Schierando la formazione sbagliata. lo temevo all’inizio alla lettura, ne ho avuto conferma nel post partita Savic, Djidji/zima – Schuurs/Buongiorno… Leggi il resto »

James71
James71
20 giorni fa

Resta un’opinione tua soggettiva infatti non ci sarà mai nessuna controprova che facendo come avresti fatto tu sarebbe finita meglio… Chissà come mai invece un errore oggettivo di altri viene spesso sempre giustificato troppo… e quando la formazione la faranno gli allenatori da tastiera vedrai che sicuramente ci qualificheremo per… Leggi il resto »

Steppenwolf
Steppenwolf
21 giorni fa

Dubito che Juric gli farà fare più che qualche minuto perchè la partita col MIlan non fa testo. Quella era una gara da dentro-fuori di 120 minuti da giocare in 10 per 50 minuti ed è stato obbligato a fare quei cambi, altrimenti non sarebbero mai entrati. In campionato preferisce… Leggi il resto »

Troposfera Granata
Troposfera Granata
21 giorni fa
Reply to  Steppenwolf

Io darei spazio anche a Seck. Se poi si chiamasse Seck-ivic sarebbe già nelle rotazioni

Infortunio Lukic in Torino-Spezia: l’esito degli esami

Ilic vuole il Toro: l’affare si può chiudere