Torino, Cairo: “Belotti ci è mancato troppo. Ma il suo futuro è qui”

di Valentino Della Casa - 23 Aprile 2018

Il presidente del Torino, Urbano Cairo, torna sulla partita Atalanta-Torino e soprattutto sulla stagione del Toro: “Belotti ci è mancato. Pensavo di avere una squadra forte. Per me tanti rimpianti da questo campionato”

Urbano Cairo mostra tutto il suo rammarico. Il presidente del Torino ha parlato infatti a La Politica nel Pallone, su Gr Parlamento. E tra i tanti argomenti sviscerati, il presidente granata si è soffermato anche, ovviamente, sul momento del Toro e su quella che è stata la sua stagione. “La stagione dei rimpianti” ha dichiarato Urbano Cairo. “Per me questo è infatti il campionato dei rimpianti, perché ho creduto di avere una squadra forte, ma Belotti ci è mancato tanto. Senza di lui, i tre mesi sono stati pensatissimi: non è stato ceduto perché abbiamo sempre creduto molto in lui. Europa League? Ci siamo stati vicini, ma non è andata come speravamo. La matematica non ci condanna ancora, ma i punti ora sono davvero troppi sul settimo posto“.

Torino, Cairo su Mazzarri: “Questa non è la sua squadra”

Urbano Cairo ha anche parolato di Walter Mazzarri, sottolineando come sia “arrivato a fine girone d’andata, è un bravissimo allenatore e speravo che con lui saremmo riusciti a rimettere in piedi la stagione. Questa non è la sua squadra, e quando ti trovi ad allenare con dei giocatori che non hai scelto, è sempre più difficile“. Ora, per Cairo, l’obiettivo è uno: “Cercheremo di fare un buon finale di campionato per ripartire l’anno prossimo con una squadra fatta e voluta dal mister. Faremo un gran campionato e punteremo in alto“.

Calciomercato Torino, Cairo su Belotti: “Il suo futuro è con noi”

Cairo ha continuato a parlare ancora su Belotti e sul suo futuro di calciomercato. “È qui con noi, il suo futuro” ha continuato il presidente del Torino, “non sono pentito di non averlo venduto. Dobbiamo tenerlo e ripartire con lui alla grande“. Infine, qualche parola anche sul campionato di Serie A, e sul Napoli: “Se ci scanseremo? Il nostro obiettivo è onorare il campionato: la Juve lotterà fino all’ultimo, conoscendo il valore dei giocatori. I giocatori partenpei non hanno ancora fatto nulla e devono restare con i piedi per terra: la gioia è giustissima, ma non devono perdere la testa. Ci sono ancora quattro lunghissime gare da giocare“.

 

più nuovi più vecchi
Notificami
offidagranata
Utente
offidagranata

A parte che é una balla colossale…ma sento che molti darebbero il Gallo al milan x 50 milioni+Cutrone…e secondo voi dovremmo fare un campionato di serie A con cutronecome punta..? Meno male che nn lo fate voi il mercato…senza contare che Braccino ne investirebbe solo la metàsul Nostro TORO. BRACCE-MOZZEE… Leggi il resto »

Cup
Utente
Cup

Cutrone al posto del Gallo e 50 milioni per rinforzare la squadra: se fosse vero, non sarebbe male!

Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)
Utente
Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)

Cazzxolina se hai ragione!
Poi ci sarebbe anche l’ambiente pessimista, la pozzanghera che ha fermato il pallone per Ayeti, Rugani&De Sciglio troppo superiori nel derby, la sfiga contro l’Inter e il miglior Pandoro Verona dell’anno.
Per amore della verità.