In conferenza stampa Juric ha confermato che contro la Dea in porta ci sarà Milinkovic-Savic, non c’è un’altra chance per Gemello

Archiviata la sconfitta contro il Bologna, il Toro è pronto a tornare in campo contro l’Atalanta in quella che sarà sicuramente una sfida molto complicata. Una partita piena di insidie nella quale però i granata vorranno assolutamente tornare alla vittoria e vorranno farlo anche per festeggiare nel miglior modo possibile il compleanno del Toro che ieri ha compiuto 117 anni. Dunque chi scenderà in campo dovrà dare il 100%. Quello che è certo è che in porta tornerà Vanja Milinkovic-Savic. A confermarlo è stato Ivan Juric nel corso della conferenza stampa di presentazione di Torino-Atalanta. Il tecnico croato ha dichiarato: “Gemello per me è il top come ragazzo, l’ho visto bene la settimana scorsa, gli abbiamo dato l’occasione, fino al momento dell’errore le sensazioni erano positive. Vanja è il nostro titolare, si è ripreso alla grande, domani (oggi, ndr) giocherà lui”. Dunque Luca Gemello dopo l’errore commesso contro il Bologna tornerà ad accomodarsi in panchina. Milinkovic-Savic contro i nerazzurri vorrà sicuramente rimediare una prestazione positiva in modo che il suo posto da titolare non venga più messo in discussione. A questo proposito è doveroso sottolineare che Juric ha sempre ribadito, fin da inizio stagione e anche dopo la partita contro la squadra di Thiago Motta, che il portiere granata titolare è il numero 32.

Gemello spera di riavere altre occasioni in futuro

Si vedrà se Milinkovic-Savic contro l’Atalanta riuscirà a fare bene oppure no. Intanto Gemello come ha sempre fatto continuerà ad allenarsi dando tutto, con la speranza di avere ancora qualche occasione di giocare nel corso della stagione. Già rispetto allo scorso anno, durante il quale Gemello non era mai sceso in campo, il portiere classe 2000 ha già collezionato 2 presenze. La prima in Coppa Italia contro il Frosinone e poi appunto, quella contro il Bologna. L’errore commesso contro gli emiliani non ostacolerà di certo la crescita del numero 1 granata che vorrà fare un po’ come ha fatto il compagno di squadra Gvidas Gineitis. Il giocatore granata, dopo l’errore commesso a Monza, quando è stato rischierato da Juric, ovvero a Bologna, ha dimostrato di aver messo alle spalle lo sbaglio commesso e contro i rossoblù ha rimediato una prestazione positiva. Così vorrà fare anche Gemello. Il portiere granata vorrà farsi trovare pronto e uscire dal rettangolo di gioco avendo rimediato una buona prova.

Cairo ha ribadito che il Toro crede nei suoi tre portieri

Comunque il Toro crede in tutti e tre i portieri che ha in rosa. Lo ha ribadito il presidente Urbano Cairo con fermezza, scacciando così le voci di un possibile arrivo di un portiere a gennaio. Il patron granata infatti ha detto: “Se può arrivare un nuovo portiere nel mercato di gennaio? Assolutamente no, nella maniera più assoluta. Su Milinkovic crediamo molto. Gemello ha avuto una giornata sfortunata ma ha grande potenziale e anche su Popa crediamo“. Parole che avranno fatto sicuramente piacere ai tre estremi difensori a disposizione di Juric che dopo questo attestato di stima vorranno dare ancora di più.

Vanja Milinkovic-Savic
Vanja Milinkovic-Savic


TAG:
home

ultimo aggiornamento: 04-12-2023


16 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Rob70
Rob70
2 mesi fa

Io rimango dell’idea che , un portiere, non puoi farlo giocare una partita per scelta poi , dopo un errore, segarlo cosi. Almeno un’altra partita per riscattarsi gliela devi concedere.

Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)

Juric si è accodato alla tdc: sede nuova pronta a settembre pero troviamoci nella vecchia.

Fedelegranata
Fedelegranata
2 mesi fa

Tanto fanno pena entrambi ,provare Popa tanto x provare? Tanto al nostro amato Cairo non servono altri portieri ,non abbiamo carenze tra i pali ,E’ scemo o ci fa?

Torino, dall’Atalanta alla Fiorentina: dicembre sarà un mese cruciale

Torino-Atalanta è anche Buongiorno contro Scalvini: i due sono il futuro della Nazionale