Da Zapata e Vlasic fino a Zirkzee e Ferguson: ecco quanto hanno speso Torino e Bologna per assicurarsi i propri top player

Prosegue il conto alla rovescia in vista di Torino-Bologna, gara valida per la 35ª giornata del campionato di Serie A. I granata ospiteranno una delle squadre più in forma del campionato, che sotto la guida tecnica di Thiago Motta ha stupito in lungo e in largo. Lo dimostra il quarto posto in campionato degli emiliani, che sono con un piede e mezzo in Champions League. Questo anche per merito del grande mercato che la società è stata in grado di portare a termine, con colpi mirati e a prezzi contenuti. Un mercato che, visto il rendimento dei nuovi, si è rivelato di fatto migliore di quello del Toro. In quest’analisi abbiamo preso in considerazione quattro dei migliori giocatori delle due squadre, analizzando quanto i club abbiano speso per assicurarsi le loro prestazioni.

Quanto ha speso il Torino

Prendendo in considerazione i cartellini di Ilic, Bellanova, Zapata e Vlasic, si possono facilmente calcolare le cifre complessiva che il club ha speso per i loro cartellini. Ilic è costato la bellezza di 16,5 milioni di euro, una cifra decisamente spropositata visto il rendimento del serbo nell’ultima stagione. Poi Vlasic: il croato è stato prelevato dal West Ham per 10,6 milioni. Se nel primo anno in granata il trequartista si è adatto alla grande, in quello successivo non ha reso secondo le aspettative. Infine Bellanova e Zapata: per il terzino il Toro ha speso 6,9 milioni, mentre per l’attaccante colombiano la società ha versato nelle casse dell’Atalanta 5,6 milioni. Il totale è di 39,6 milioni di euro.

Quanto ha speso il Bologna

Molto meno ha speso il Bologna. Uno dei migliori centrocampisti della stagione si è rivelato essere Lewis Ferguson. L’ex Aberdeen è stato prelevato dalla Scozia per soli 2 milioni di euro. Un vero e proprio a fare per gli emiliani, che in caso di cessione guadagnerebbero tantissimi soldi dall’operazione. Di più sono costati Calafiori e Freuler: il difensore è arrivato dal Basilea per 4 milioni di euro ed è stato protagonista di una crescita esponenziale. L’ex Atalanta è invece stato acquistato dal Nottingham Forest, per 4,5 milioni. Infine Zirkzee, forse il giocatore che ha fatto più progressi rispetto agli anni precedenti. Il tedesco ha acquisito maturità e sicurezza e regala giocate di altissimo livello gara dopo gara. Il suo cartellino è costato 8,5 milioni di euro. Il totale è stimato in 19 milioni di euro.

Raoul Bellanova
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 02-05-2024


29 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
rotor
20 giorni fa

La differenza la fa’ Sartori uno dei migliori ds,ma questo non lo ho mai capito il nostro presidente che ama circondarsi di mediocri per sovrastarli,non capendo che fa’il male del Toro e ci rimette piu’ soldi con l’acquisto di bufale di mercato e rotti e scarti di altre societa’.

Sangueblu
20 giorni fa

20 milioni in meno e 17 punti in più…non male…

Sangueblu
20 giorni fa

Il Bologna ha addirittura 3 terzini sinistri di piede mancino (Calafiori era stato preso per quel ruolo, poi adattato da Thiago Motta a difensore centrale)….la cairese quanti?

Casao92
Casao92
20 giorni fa
Reply to  Sangueblu

Ha 6 esterni d’attacco per 2 posti.

leftwing
leftwing
20 giorni fa
Reply to  Casao92

Noi neanche 1.

Ilic, stagione di alti e bassi: ora si gioca il futuro

Maglia speciale per Torino-Bologna, in occasione del 4 maggio / FOTO