Bremer, diventato una certezza nella difesa granata, continua i suo percorso di crescita col Toro e i numeri lo confermano

Una prima parte di stagione al di sotto delle aspettative quella che ha visto protagonista il Torino di Giampaolo. I granata hanno fino ad ora raccolto meno di quanto creato, con ventitrè punti persi da situazione di vantaggio e la fase difensiva resta uno dei problemi più ingombranti, soprattutto nei minuti finali. Tra le varie note negative a livello di squadra, ne spiccano però alcune positive a livello individuale. Tra coloro che sono riusciti a distinguersi in positivo figura Gleison Bremer, giocatore-rivelazione della scorsa stagione, che ha attirato su di sè l’attenzione di club importanti.

Nel 2020 Bremer ha realizzato il maggior numero di recuperi

Il difensore centrale del Toro, dopo aver ottenuto le conferme sperate da Mazzarri, ha conquistato anche Longo e Giampaolo dopo di lui. I numeri confermano la qualità espressa dal brasiliano, tra gli immancabili nella formazione granata. É infatti lui ad aver realizzato più recuperi in Serie A nel 2020 (362 totali, di cui 110 nella nuova stagione, che gli valgono il sesto posto). La linea seguita dal tecnico granata che ha visto favoriti i giovani, paradossalmente più attenti ed incisivi, si è rivelata particolarmente efficace sul piano individuale.

Toro, si accendono i riflettori su Bremer: in Premier ha conquistato diversi club

Bremer è inoltre tra i migliori per quanto riguarda i “clearances” ( i palloni spazzati via per impedire la manovra offensiva avversaria), ed è secondo solo a Belotti nei duelli aerei vinti. I numeri confermano i meriti del brasiliano, che si è conquistato sul campo la fiducia e il posto da titolare. Le statistiche non passano di certo inosservate ed è ciò che è accaduto anche per lui. Diversi club di Premier League tra i quali Everton e Liverpool, si sono mostrati interessati al suo talento, senza poi avviare trattative concrete. Potrebbe però essere solo questione di tempo, soprattutto se il Toro dovesse scendere di categoria.

Gleison Bremer e Joaquin Correa in Torino-Lazio 3-4, serie A 2020/2021
Gleison Bremer e Joaquin Correa in Torino-Lazio 3-4, serie A 2020/2021
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 31-12-2020


5 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Charlie66
Charlie66 (@charlie66)
11 mesi fa

Sembra se ne siano accorti anche in premier

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo) (@foreverg)
11 mesi fa
Reply to  Charlie66

infatti!

Ultrà
Ultrà (@ultra)
11 mesi fa

contro attaccanti di spessore…va nel pallone…

microbios
microbios (@microbios)
11 mesi fa
Reply to  Ultrà

Forse perchè è giovane?

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo) (@foreverg)
11 mesi fa
Reply to  Ultrà

non mi pare proprio.
E’ il sistema che va nel pallone; dove per sistema intendo una squadra. E lui almeno in parte subisce il tracollo collettivo

Serie A, Toro ultimo anche nella classifica dell’anno solare

Toro, 2020 in pillole: a Roma l’illusione, con l’Atalanta il baratro, Natale da ultimi