Dopo il 0-7 contro il Milan il presidente Cairo ha dichiarato che non ci sarà nessun ritiro ma che rimarrà con la squadra fino a sabato

Dopo la dura e cocente sconfitta contro il Milan, nella quale i granata hanno subito 7 gol, il presidente Cairo intorno alla mezzanotte ha rilasciato alcune dichiarazioni: “Domani (oggi, ndr) faccio colazione con la squadra e vedo l’allenamento, anche venerdì faccio lo stesso”. Nessun ritiro quindi, ma il numero uno granata vuole stare vicino alla squadra in vista del match dI sabato contro lo Spezia. Una partita fondamentale per la lotta salvezza che i granata non potranno assolutamente sbagliare. Il presidente granata ha poi portato come esempio ai suoi giocatori il playoff contro il Mantova del 2006 quando i granata, allora allenati da De Biasi, riuscirono a conquistare la serie A. In quell’occasione in campo c’era proprio Nicola, che al ritorno segnò anche il terzo gol.

La disfatta contro il Milan

Quando si perde 0-7 contro il Milan verso la fine della stagione e con la squadra che ancora si gioca la salvezza è molto difficile rialzare la testa. Nicola in questi pochi giorni che separano i granata dalla trasferta contro la squadra di Italiano cercherà di tirare fuori tutte le sue doti motivazionali per spronare la squadra, sempre sotto lo sguardo vigile del presidente Cairo. Contro i rossoneri si sono visti troppi errori, molto gravi da parte della difesa, mentre il centrocampo e l’attacco sono sembrati inesistenti. Una caduta rovinosa quella del Toro che dal punto di vista della prestazione non aveva brillato neanche contro Parma e Hellas Verona. Era però riuscito a portare a casa 3 punti dopo la partita contro i crociati e a rimediare un pareggio contro la squadra di Juric.

Cairo cambia strategia rispetto allo 0-7 contro l’Atalanta

Contro lo Spezia, una diretta concorrente alla salvezza, il Toro dovrà tornare a riconquistare punti. Intanto il presidente Cairo rispetto allo 0-7 rimediato contro l’Atalanta nel gennaio 2020 ha adottato una scelta diversa per cercare di dare una scossa alla sua squadra. Infatti dopo quella grave sconfitta contro la squadra neroazzurra il presidente Cairo chiese scusa ai tifosi e spedì la squadra, allora allenata da Mazzarri, in ritiro senza poi grandi risultati. Infatti, i granata collezionarono 5 sconfitte consecutive. Il tecnico toscano nel mentre fu esonerato e il Toro si ritrovò a lottare per la salvezza fino alla penultima giornata.

Urbano Cairo
Urbano Cairo
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 13-05-2021


35 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Lewishenry - #conCairononmiabbono (neancheasky)
Lewishenry - #conCairononmiabbono (neancheasky)
5 mesi fa

Continuo nella convinzione che è un buon presidente. Anzi, che potrebbe anche essere un buon presidente, se espletasse questo mestiere all’ Alessandria o, che so, all’ Entella o alla Pro Vercelli…. MA COL TORO, COMUNQUE VADA, HA CHIUSO! E se non se ne va dobbiamo unirci per accompagnarlo al casello… Leggi il resto »

Lewishenry - #conCairononmiabbono (neancheasky)
Lewishenry - #conCairononmiabbono (neancheasky)
5 mesi fa

..volente o nolente

ardi06
ardi06
5 mesi fa

Quindi stai fino a sabato poi te ne vai da Torino per non tornare mai più?! Vattene pagliaccio

Filippo Bull
Filippo Bull
5 mesi fa

L’illusionista ha detto” nulla di irreparabile”. Vero,la salvezza è ancora nelle nostre mani. Quello che rimane” irreparabile” fino a quando resterà sono le continue umiliazioni,prese x il c@@o, maledetto il giorno che ha preso la società 😠😠😠😠

Nicola deve evitare il tracollo: dopo lo 0-7 contro l’Atalanta il Toro ne perse cinque di fila

Torino-Milan, ecco perché Gojak era in tribuna