Quattro partite separano la Serie A dalla sosta natalizia: dopo lo scontro diretto con l’Udinese il Torino incontrerà Roma e Napoli

Quattro partite, quattro sfide separano il Torino, e tutta la Serie A, dalla pausa Natalizia. Quattro match nei quali i granata di Giampaolo avranno non solo il compito ma soprattutto l’obbligo di recuperare quanti più punti possibile in ottica salvezza. Un compito per nulla semplice, a dirla tutta, e per capirne il motivo basta prendere in mano il calendario del campionato. Prima dello stop per le festività del Natale, infatti, la squadra di Giampaolo dovrà vedersela in trasferta prima con la Roma (17/12), attualmente sesta in classifica a quota 18 punti e poi, nell’ultima uscita prima della pausa, con il Napoli (23/12) che di punti ne ha attualmente 20 e insegue Inter e Milan in testa alla classifica. Tra le due, l’impegno casalingo contro il Bologna di Sinisa Mihajlovic in programma il prossimo 20 dicembre. Ma prima i granata dovranno superare lo scoglio più importante.

Toro-Udinese, è scontro diretto per la Serie A

Prima di pensare alla sfida contro i giallorossi, infatti, Belotti e compagni dovranno concentrare tutte le loro forze fisiche e soprattutto mentali per il match di sabato pomeriggio contro l’Udinese (qui vi abbiamo presentato l’avversaria). Un match che, vista la classifica e i soli 4 punti di differenza tra le due compagini, è a tutti gli effetti uno scontro diretto per la permanenza in Serie A. Per i bianconeri, poi ci saranno il match interno contro il Crotone e le sfide contro Cagliari e Benevento. Nel primo dei tre match citati, la squadra di Gotti se la vedrà con il fanalino di coda della Serie A mentre per le altre due sfide la situazione è di assoluto equilibrio (il Cagliari è a due punti, il Benevento ad una sola lunghezza).

Congelando la classifica alla situazione di oggi, a pari punti con l’Udinese (10) troviamo lo Spezia e il Parma. I liguri partiranno dal match di questo weekend contro il Crotone per proseguire poi nel turno infrasettimanale, contro il Bologna. Due sfide alla portata prima di incontrare l’Inter di Antonio Conte che difficilmente rischierà di lasciare punti per strada perdendo il secondo posto in classifica. Infine, l’ultimo match del 2020 sarà uno scontro diretto per la salvezza: quello contro il Genoa. Per quanto riguarda il Parma, invece, il tour de force prevede le scalate a Milan e Juventus intervallate dal match contro il Cagliari per chiudere poi il filotto con la sfida al Crotone.

Torino, ecco il calendario di Genoa e Fiorentina

A chiudere l’elenco delle pretendenti alla salvezza ci sono poi Genoa e Fiorentina. Prima di arrivare al derby ligure contro gli spezzini, il Grifone non avrà di certo un calendario facile di qui a Natale. Dopo la Juventus nel posticipo di domenica sera, infatti, incontreranno un Milan in forma strepitosa e il Benevento. Una situazione analoga accumuna anche il destino della Fiorentina. I viola, infatti, affronteranno prima l’Atalanta poi Sassuolo e Verona per chiudere il poker pre-natalizio con il bigmatch contro la Juventus. Quattro incontri per nulla semplici per la formazione di Cesare Prandelli che hanno forse il calendario più ostico tra le pretendenti alla salvezza.

La lotta salvezza 2020/2021 * Una partita in meno
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 10-12-2020


12 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Maratona 76 (urge derattizzare il TORO)
Maratona 76 (urge derattizzare il TORO) (@maratona-76)
11 mesi fa

mi sà che neanche babbo natale può più metterci una pezza, 10=6 4=2,5 ogni punto in più nelle prossime 4 è un miracolo natalizio. Ratto m a ledetto!!!

mas63simo
mas63simo (@mas63simo)
11 mesi fa

Ma no dai la salvezza…veramente? E pensare che su questo sito qualcuno aveva detto che avevamo le carte x puntare l EL. 🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣
dei comici nati.

Trapano
Trapano (@claudio69)
11 mesi fa

Siamo fottuti..

Torino, Ujkani sui social: “Sono ancora positivo”

Ora rischia Lyanco: Bremer spinge per tornare titolare