Dopo la gara contro il Lecce il Torino dovrà affrontare un vero e proprio tour de force: il calendario non sorride ai granata

È un momento complicato in casa Torino. I granata si apprestano ad affrontare il Lecce davanti al proprio pubblico ma senza le colonne portanti della difesa: Rodriguez, Schuurs e Buongiorno sono infatti fermi per infortunio e Juric sarà costretto a inventare da zero un reparto perseguitato dalla sfortuna. Come se non bastasse il calendario non sorride ai granata, anzi. Il Toro, dopo aver sfidato i salentini, dovrà prepararsi ad affrontare un programma da incubo: dalla Lazio fino al Napoli.

Torino, il calendario non sorride

I granata sono reduci da una lunga serie di risultati positivi in campionato, che hanno proiettato la squadra verso le zone alte della classifica. Questo è stato possibile anche grazie a un calendario favorevole, che ha visto gli uomini di Juric affrontare solamente 3 big nelle ultime 13 giornate. Ora però il programma di Serie A presenterà il conto al Toro: dopo il match contro il Lecce la squadra dovrà imbattersi in una serie di gare difficilissime. Si partirà il 22 febbraio, quando al Grande Torino arriverà la Lazio di Maurizio Sarri, concorrente diretta per le zone che valgono la qualificazione all’Europa. Quattro giorni dopo i granata voleranno a Roma, per affrontare i giallorossi di Daniele De Rossi. A inizio marzo sarà invece il turno della Fiorentina, altra diretta concorrente per le posizioni che contano. Ultimo, ma non per importanza, il match contro il Napoli di Walter Mazzarri: i granata saranno ospiti al Maradona il 10 marzo. Terminato questo filotto “horror” il Toro potrà finalmente tornare a respirare, anche se dovrà affrontare una trasferta comunque difficile sul campo dell’Udinese. Zapata e compagni dovranno ottenere più punti possibili per restare attaccati al treno che porta all’Europa, ma dovranno riuscirci senza alcuni degli uomini più importanti della rosa.

Ivan Juric, head coach of Torino FC, gestures during the Serie A football match between Torino FC and SSC Napoli.
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 14-02-2024


24 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
urto (andrea)
1 mese fa

siamo a posto così

maurygranata
maurygranata
1 mese fa

Se prima che doveva essere facile facile ( ma nel calcio la partita facile, si sa, non esiste…) e abbiamo fatto malino, magari adesso che sarà un incubo faremo bene chissà…Forza Toro Sempre!

Arturo
1 mese fa

Voglio dire… Nel corso del campionato le altre squadre bisogna affrontarle tutte.
Chissenefrega dell’ordine con questo avviene!

James71
1 mese fa
Reply to  Arturo

L’ordine infatti ha importanza solo per il fatto che le squadre non hanno sempre gli stessi infortuni, lo stesso stato di forma, il numero di partite ravvicinate giocate (coppe incluse) o le stesse motivazioni nate dall’assoluto bisogno di far punti (ecco perché non mi piace mai affrontare squadre che vengono… Leggi il resto »

Torino, quando torna Rodriguez: i tempi di recupero

Okereke: “Volevo il Toro da quando l’ho affrontato col Venezia, non potevo dire no”