Torino, la zona retrocessione vicina: cinque punti dal Genoa

Toro, cosa è cambiato in classifica: la vittoria del Genoa avvicina la zona calda

di Veronica Guariso - 17 Febbraio 2020

Diversi cambiamenti in classifica nella 24^ giornata: la zona retrocessione è più vicina con il Genoa che, vincendo, è ora solo 5 punti dal Torino

Resta solo Milan-Torino da giocare e poi la 24^ giornata di campionato sarà conclusa. Ovviamente, come spesso sta accadendo nel corso di questa stagione, qualcosa si è mosso per quanto riguarda la classifica. Si tratta però di una condizione sfavorevole ai granata che, con gli ultimi 4 risultati tutti negativi, sono rimasti immobili a differenza degli altri club. Il Toro è infatti in 14^ posizione, con i suoi 27 punti totali ed è quindi sceso di un posto rispetto all’ultima giornata. La zona retrocessione, che sembrava lontana, si sta invece avvicinando sempre di più. Sono soltanto 5 i punti che separano Longo ed i suoi dal terzultimo posto in classifica, con le altre squadre in lotta che stanno cercando di riemergere.

Il Genoa recupera punti, come la Fiorentina e il Lecce

Primo fra tutti il Genoa che con la vittoria contro il Bologna per 3-0 è arrivato al quarto risultato utile consecutivo. Sono infatti 22 i punti totali conquistati dal Grifone, che si è portato così a -1 dall’altro club di Genova, la Sampdoria, in 17^ posizione. La sconfitta dei blucerchiati contro la Fiorentina, non ha permesso loro di trovare quel leggero distacco sufficiente a prendere fiato, con la Viola che invece ha superato il Toro ed ora punta al Sassuolo. I granata devono però stare attenti ad altri due club, in avvicinamento: il Lecce e l’Udinese. Il primo ha prolungato la scia positiva cominciata proprio con il 4-0 contro il Toro, battendo la Spal e raggiungendo i 25 punti. L’Udinese invece ha pareggiato col Verona e resta quindi in vantaggio rispetto ai giallorossi.

Dal Sassuolo in giù la lotta si intensifica

In realtà, tra le squadre coinvolte nella lotta per restare a galla, figura anche il Sassuolo, reduce da una sconfitta con il Parma, che lo mantiene al dodicesimo posto. Dopo infatti c’è il Cagliari, che però ha un leggero vantaggio. Anche Moreno Longo ha sottolineato la situazione in classifica che coinvolge più della metà dei club di Serie A: “C’è da combattere in ogni campo e in ogni situazione, la classifica dice che fino al Sassuolo siamo tutti coinvolti. La presa di coscienza non deve toglierci autostima.”.

Queste le parole nella conferenza stampa pre-partita, che fanno trasparire un livellamento dal dodicesimo posto in giù, dove tutto è ancora possibile. In caso di vittoria con il Milan, tornerebbe un po’ di fiducia, ma soprattutto qualche posizione in più.

più nuovi più vecchi
Notificami
ToroTo
Utente
ToroTo

Che articoli. Ma questi giornalisti hanno due numeri di telefono da chiamare per tirar su notizie?

Ultrà
Utente
Ultrà

più che giornalisti direi voyeuristi…

rotor
Utente
rotor

Il gran capo punta all’accoppiata perdente, mai riuscita a nessuno prima :retrocessione della prima squadra e retrocessione della primavera,

T
Utente
T

E per fortuna che non abbiamo anche la squadra femminile!

Marco
Utente
Marco

Cuntabale di un cuntabale.. Vattene