L’anno scorso, il Torino nel pieno della crisi era in ultima posizione: la cura Juric l’ha risollevato fino all’undicesima posizione

Quando si tocca il fondo, si può solo risalire e così è stato per il Torino. Due anni disastrosi hanno caratterizzato l’andamento del club dell’ultimo periodo, che ha cercato una soluzione con un altro cambio in panchina. A differenza delle volte precedenti però, la cura ha funzionato: l’arrivo di Juric ha infatti riportato qualità di gioco e concretezza, e di conseguenza è ritornato un po’ di quell’entusiasmo perso col tempo. Nonostante ci sia ancora tanto su cui lavorare, l’inizio è promettente ed a dimostrarlo ci pensano i numeri di confronto con la scorsa stagione.

Toro, a fine 2021 l’ombra della retrocessione

Ad un anno esatto di distanza infatti, si parla di tutto un altro Toro. Nel 2020, sotto la guida di Marco Giampaolo, i granata hanno chiuso l’anno con un pareggio valso l’ottavo punto totale, condannando il club all’ultimo posto in classifica. Il tecnico ex Milan è infatti durato poco sulla panchina del Toro: il 18 gennaio si è trasformato nella sua condanna definitiva, con l’esonero ed il successivo annuncio dell’arrivo di Davide Nicola per provare a risollevare Belotti e compagni da una situazione decisamente compromessa.

Toro, la cura Juric ha funzionato: questo Natale vale l’undicesima posizione

L’idea ha funzionato, come Longo l’anno prima ma si è dimostrata temporanea e difficilmente replicabile. Per evitare quindi di ripetere ancora una volta lo stesso errore, la società ha scelto di dare vita ad una rivoluzione. L’arrivo di Ivan Juric, reduce da un periodo florido prima a Genova e poi a Verona, si è rivelato la scelta più azzeccata per questo Toro, che oggi vanta 25 punti totali e una situazione di classifica totalmente differente. In undicesima posizione, paga qualche disattenzione ed i pochi punti conquistati lontano dalla Mole, ma resta un buon punto di partenza per riportare il club dove gli compete.

Juric e Cairo
Juric e Cairo
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 23-12-2021


16 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
toro e basta
toro e basta
7 mesi fa

Comunque sia, 25 punti con questa squadra è tanta roba.
Qualcuno dovrebbe smetterla di criticare a vanvera e scrivere commenti contro il Toro.
Siamo a Natale, e dal prossimo anno voi maicuntent e zerotreini fate la promessa di starvene buoni buoni e di chinare il capo dinnanzi a questi giocatori

ilmondoelaradice
ilmondoelaradice
7 mesi fa
Reply to  toro e basta

Ti riferisci a qualcuno in particolare?

toro e basta
toro e basta
7 mesi fa

No a nessuno in particolare, esagero nei toni, lo so, ma è come buttare l’amo quando vai a pesca, c’è sempre qualcuno che abbocca… E NON sono Cairota come qualcuno scrive, ma un conto la critica che è legittima, un altro è lo sputt@@to di tutta la squadra senza una… Leggi il resto »

ilmondoelaradice
ilmondoelaradice
7 mesi fa

Juric é arrivato dopo Nicola. Nicola nelle sue prime 19 partite (sono state 20 in totale) ha fatto 23 punti, Juric in 19 partite 25 punti.

toro e basta
toro e basta
7 mesi fa

Nicola è un grandissimo motivatore, personalmente lo stimo molto.
Ma anche Juric ha dato la sua impronta a questa squadra, facendoci vedere anche del bel gioco

odix77
odix77
7 mesi fa

penso che però la differenza di gioco tra nicola e juric siano un abisso…. con questo niente da togliere a nicola, ma io il Toro di juric lo guardo con voglia e spesso entusiasmo, quello di nicola no.

T9
T9
7 mesi fa

Articolo discutibile. Finchè ci si ferma sul discorso di un Natale sereno e felice va bene, quando invece si scende nel dettaglio confrontando i 25 punti attuali con gli 8 dell’anno scorso si scade nel ridicolo. Quest’anno a Natale abbiamo finito l’andata, l’anno scorso mancavano 5 partite. Il Confronto è… Leggi il resto »

Giudice Sportivo, Freuler salta Torino-Atalanta

Juric rimpiange Belotti: al Toro mancano i gol del Gallo