Ancora una volta, dopo esser andato in svantaggio il Torino non è riuscito a ribaltare la partita: non lo fa da un anno e mezzo

Non è stato il finale di anno che i tifosi del Torino si aspettavano. La squadra di Juric è stata sconfitta per 1-0 dalla Fiorentina al Franchi, nonostante meritasse qualcosa in più. Dopo non esser riusciti a segnare per tutta la partita, Buongiorno e compagni hanno subìto il gol dello svantaggio al minuto 83, e ancora una volta non sono riusciti né a ribaltare il risultato né tanto meno a recuperare. Un dato incredibile, quello che riguarda le situazioni in cui i granata subiscono il primo gol dell’incontro, da quando Juric siede in panchina. Il Toro non ribalta una partita dal maggio del 2022, addirittura un anno e mezzo. Un elemento che dice molto della squadra, energica nei momenti di forza, ma troppo fragile quando le cose non girano nel verso giusto all’interno dei 90 minuti. L’allenatore non è ancora riuscito a sistemare questo, che può essere considerato il problema più grande da quando è alla guida della squadra.

Il dato

L’ultima partita in cui il Torino è andato in svantaggio e ha poi ribaltato la gara risale all’1 maggio 2022, a Empoli-Torino. I toscani avevano in quell’occasione segnato al 56′, e ci ha pensato poi il Gallo Belotti con una tripletta a rimettere le cose in ordine. Da lì, il nulla. Nella stagione 2022/2023, addirittura, in tutte le sconfitte tranne nel derby di ritorno i granata hanno segnato meno di due gol, sintomo, come si diceva, di una mentalità troppo debole. Per 7 volte, invece, i ragazzi di Juric sono riusciti a pareggiare dopo esser andati sotto.

La stagione attuale

Nella stagione in corso, niente è cambiato rispetto al passato. Il Toro è andato in svantaggio 8 volte su 18 partite. Rispetto al turno preliminare di Coppa Italia, quando è arrivato il ribaltone ai danni della FeralpiSalò, in Serie A neppure una volta è arrivata una vittoria da questa situazione, anzi. Solo in due casi la squadra è riuscita ad agguantare il pareggio, entrambe le volte nei minuti finali contro Roma e Udinese. È chiaro dunque che qualcosa non vada all’interno dello spogliatoio nel momento in cui accadono cose del genere, e il lavoro dell’allenatore deve essere in primis quello di cercare di risolvere questo problema, di aspetto più mentale che qualitativo.

Ivan Juric
Ivan Juric
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 30-12-2023


21 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
mavafancairo
1 mese fa

squadra senza palle, chiaro specchio della pseudosocietà cairese fc

mavafancairo
1 mese fa
Reply to  mavafancairo

da 19 anni una garanzia … DEL NULLA

travis
travis
1 mese fa

A me fa sorridere che Juric parli di squadra antifisica (ha pure coniato un neologismo) quando ha fatto spendere 28 milioni, che per una società come la nostra sono un cifrone, per l’indolente Ilic ed il fantasma Vlasic, da affiancare peraltro ad un peso piuma come Ricci, anche lui in… Leggi il resto »

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)

Anche questo è un falso problema.
La situazione è molto più semplice: non segniamo
Non segniamo nemmeno sullo 0-0. ovvio che se si va sotto si perda.

Vojvoda, chance sprecata: l’esterno scende nelle gerarchie

Traguardo importante per Milinkovic-Savic: 100 presenze in maglia Toro per lui