Djidji, tra l’omaggio a Sala e l’infortunio la Spal è a rischio: pronto Moretti

di Francesco Vittonetto - 1 Febbraio 2019

Contro la Spal rischia di mancare Koffi Djidji, dopo una settimana vissuta tra Torino e Nantes: il suo infortunio può rilanciare Moretti

Giorni intensi, emozionanti e travagliati per Koffi Djidji, che da Torino a Nantes e ritorno ha vissuto una settimana di viaggi e ricordi, ma anche di problemi fisici. Martedì infatti, alla ripresa degli allenamenti al Filadelfia dopo la vittoria dei granata sull’Inter, il difensore ivoriano ha svolto una sessione differenziata a causa di una lieve distorsione al ginocchio rimediata proprio nella sfida contro i nerazzurri. Nulla di estremamente grave, certo, ma il problema potrebbe essere tale da costringerlo all’esclusione in vista della Spal. Tanto più che, dopo essere volato in Francia nella serata di martedì per ricordare l’ex compagno Emiliano Sala in occasione di Nantes-Saint Etienne, anche nella seduta di giovedì il centrale è rimasto ai margini del gruppo. Altro allenamento speciale, speranze in meno per Mazzarri di vederlo a completa disposizione per la trasferta di Ferrara.

Torino, Djidji verso l’esclusione contro la Spal

Proprio il tecnico (a cui Djidji è stato estremamente grato per la concessione di un giorno di permesso per l’omaggio a Sala), sta iniziando le riflessioni: in caldo ovviamente c’è Emiliano Moretti, rientrato in gruppo già da due settimane dopo lo stop pre-sosta contro la Lazio. E’ lui, d’altronde, il sostituto naturale dell’ex Nantes: non a caso la sua ultima presenza da titolare risale all’ultima volta di Djidji fuori dall’undici, a Santo Stefano in Torino-Empoli. Con Lyanco passato al Bologna in prestito nell’ultimo giorno di calciomercato e un Bremer decisamente indietro nelle gerarchie, poi, i giochi sembrano fatti.

Verso Spal-Torino: Mazzarri può rilanciare Moretti

Moretti pronto a sostituire Djidji, dunque. A patto che questi ultimi giorni di allenamenti al Filadelfia non portino indicazioni diverse. Avanti c’è il numero 24, vista la lunga tre giorni vissuta dall’ivoriano e soprattutto il persistere del problema al ginocchio. La professionalità dell’ex Genoa, in ogni caso, è una certezza per il Toro e per Mazzarri, che a Ferrara dovrebbe affidarsi a lui senza remora alcuna.

più nuovi più vecchi
Notificami
ale_maroon79
Utente
ale_maroon79

Comincio a pensare che Bremer sia stato preso solo per parcheggiare l’auto ai suoi compagni nel garage del Fila, quando vanno ad allenarsi.

Andreas
Utente
Andreas

a Uolter, proprio non piace !!

Andreas
Utente
Andreas

Avere in panca il Moro è ancora una bella sicurezza. Sono contento che giochi ogni tanto. Forza Emiliano

GranataDentro
Utente
GranataDentro

Izzo, Nkoulou, Moretti, Bremer, oltre che Djidji. all’occorrenza Ferigra che mi sembra pronto. qui la coperta è tutt’altro che corta. E nonj considero i nuovi arrivati in primavera semplicemente perche non li conosco. e per il futuro, anno prossimo, siamo addirittura in esubero, con Bonifazi e lyanco. un centrale potrebbe… Leggi il resto »

Fabio75
Utente
Fabio75

Vero!! Aggiungi Di Loreto e Delli Carri e non ci batte nessuno!!