Il giovane esterno del Torino sta vivendo un sogno con la convocazione in Under 21. Edera ringrazia anche Longo e Mazzarri: “Con il mister sto intraprendendo un percorso diverso”

È un momento magico per Simone Edera. Prima, l’esordio in prima squadra con il Torino; poi anche i gol. Infine, la convocazione in Under 21. L’esterno è particolarmente felice di tutto questo, e non lo nasconde per niente. “La convocazione” dice Edera, “mi ha spiazzato, perché non me la aspettavo. L’anno scorso sono andato in Under 20, e conosco Evani. Chi devo ringraziare? Sicuramente Moreno Longo che sta facendo una grande annata nel Frosinone. Sono contento per lui, e lo ringrazio per tutto quello che ha fatto per me“.

Ma non solo. Edera ha parlato anche di chi l’ha fatto esordire: “Sono al Toro da quando ho sei anni. Mi piace proprio ringraziare Mihajlovic, perché gli devo molto. A inizio stagione pensavo di andare via in prestito, invece lui e Petrachi hanno insistito affinché partissi in ritiro. E alla fine sono rimasto in granata, anche dopo il calciomercato estivo. Anzi, è arrivato anche il rinnovo contrattuale. Mazzarri? Sto iniziando con lui un nuovo percorso. È una stagione di alti e bassi per la squadra: devo pensare ad allenarmi e dare tutto. Poi vedremo quello che succederà. Io sono un esterno d’attacco che deve crerare gioco, saltare l’uomo e fare assist. A chi mi ispiro? Robben, il più grande di tutti“.


15 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
gip
gip
4 anni fa

io terrei 3 o 4 gli altri tutti dalla primavera.

Giankjc (Anti X&Yes Men)
Giankjc (Anti X&Yes Men)
4 anni fa

Leggete il pezzo che Trapano (21:14) è riuscito a trasferire in tre parti e che anche Mandrognosenzaportafoglio aveva segnalato oggi.
Articolo “Da Niang e Ljajic: in fuga….”

mas63simo
mas63simo
4 anni fa

Mazzarri fai cagare !

Torino-Fiorentina, top & flop: sbadigli e rabbia al “Grande Torino”

Da Niang a Ljajic: fuga dalla contestazione. La faccia viene messa da pochi