Dopo aver superato l’infortunio rimediato con l’Under 21 italiana Pellegri insidia Sanabria per scendere in campo contro l’Empoli

Il Toro durante l’estate ha dimostrato di voler puntare su Pietro Pellegri acquistandolo a titolo definitivo per una cifra di circa 5 milioni di euro più bonus, ma per il momento l’attaccante classe 2001 non sta riuscendo a ripagare la fiducia che il Toro ripone in lui. Si può dire che l’inizio della nuova stagione è stato particolarmente sfortunato per il numero 11 granata, che ha anche riscontato un infortunio con l’Under 21 dell’Italia nel corso di un’amichevole contro l’Inghilterra, partita che poi gli azzurri hanno perso 0-2. Pellegri ora pare aver messo l’infortunio alle spalle e si candida per un posto in campo nel match dove il Toro, di fronte al proprio pubblico, affronterà l’Empoli guidato dall’ex granata Paolo Zanetti. Così l’attaccante italiano è pronto a insidiare Antonio Sanabria, per scendere in campo contro i toscani. Un ballottaggio quello tra Pellegri e l’attaccante venezuelano che si appresta ad andare avanti ancora per pochi giorni, dato che la sfida tra i granata e l’Empoli si avvicina sempre di più. Chiunque scenderà in campo in attacco dovrà dare una svolta alla propria stagione perché il Toro sta facendo molta, o meglio troppa fatica a trovare la via del gol.

Pellegri ancora fermo a zero gol in campionato

Proprio a proposito di reti Pellegri è ancora alla ricerca del primo gol nel nuovo campionato. Anche se contro il Lecce l’attaccante ex Milan era riuscito a trovare la via del gol, ma poi la rete è stata annullata per fuorigioco. Contro l’Empoli Pellegri dunque spera di poter segnare e dare una mano al Toro ad uscire dal momento difficile nel quale si ritrova dopo che nelle ultime tre giornate di Serie A ha raccolto 0 punti. Sabato all’ora di pranzo i granata sono chiamati a rialzare la testa, così come spera di fare finalmente anche Pellegri che non vuole deludere un club che ha creduto in lui e soprattutto vuole dimostrare che il tecnico croato fa bene ad avere fiducia in lui. Prima, come già detto, Pellegri deve superare la concorrenza di Sanabria e sicuramente non sarà affatto semplice. Ma l’attaccante classe 2001 è pronto a dare battaglia al compagno di squadra fino a poco prima dell’inizio del match contro i ragazzi di Zanetti.

Antonio Sanabria e Pietro Pellegri
Antonio Sanabria e Pietro Pellegri
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 06-10-2022


40 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)
Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)
1 mese fa

Ma non si può scegliere di meglio? Vaganti compra.

torofab
torofab
1 mese fa

Pellegri dice “La prossima sono io titolare”
Sanabria con le mani “Sto mazzo”.

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
1 mese fa

Non mi piacciono le persone che insultano chi non rende a causa infortuni Chi specula o insulta (come se fosse una colpa,l’essere soggetto a infortuni e quindi sfortunato) per gli infortuni subiti da un giocatore, primo è uno stronxo, poi un llimitato mentale, perchè non ha mai provato cosa vuol… Leggi il resto »

Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)
Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)
1 mese fa

Sei una crocerossina. Al massimo lo si può usare al Robaldo, come vigilante.

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
1 mese fa

Perché no?
0.3vannino manco come vigilante. Chiedono che almeno uno sappia contare fino a 10

Pochi muscoli in mezzo al campo, Adopo vuole sfruttare l’occasione

Schuurs in difesa, Juric ci pensa: Buongiorno può rifiatare