Al Toro serve il miglior Izzo: la Nazionale può farlo tornare al top

di Veronica Guariso - 20 Marzo 2019

Izzo è stato convocato da Mancini per le qualificazioni all’Europeo: vestire l’Azzurro può aiutarlo a ritrovare la miglior forma

Se Andrea Belotti deve smaltire la delusione per la mancata convocazione in Nazionale, Armando Izzo può invece gioire per la chiamata di Roberto Mancini. Chiamata in Azzurro più che meritata per il difensore del Torino, nonostante nelle ultime settimane non sia sempre riuscito ad offrire prestazioni all’altezza delle sue qualità: contro il Frosinone ha commesso una serie di errori non da lui e anche con il Bologna, nonostante il gol, non è stato certamente perfetto. La Nazionale potrebbe perciò servire anche rigenerarlo e restituirgli quella sicurezza che ha caratterizzato le sue prestazioni fino a questo momento.

Izzo, due sfide in Azzurro in preparazione alla Fiorentina

Izzo e Sirigu, i due giocatori del Torino che Roberto Mancini ha scelto di convocare Sirigu e Izzo per le due sfide di qualificazione all’Europeo 2020, che vedranno l’Italia impegnata contro Finlandia e Liechtenstein, sono due pilastri della formazione granata. Il difensore partenopeo si è dimostrato indispensabile per Mazzarri, diventando fondamentale anche a livello offensivo con le sue 4 reti totali, l’ultima proprio contro il Bologna, sfida che purtroppo ha visto qualche errore di troppo da parte dei granata, sofferenti davanti al gioco di Mihajlovic. Le due gare in Azzurro dovranno aiutarlo a caricarsi in vista della Fiorentina, sfida di vitale importanza per permettere al Torino di restare in zona Europa League.

Al Toro serve il miglior Izzo per l’Europa League

Armando Izzo si è rivelato essere un giocatore dal forte temperamento sin dal principio. Ha infatti conquistato subito il cuore dell’intero ambiente, partendo da Mazzarri per finire col popolo granata. Ha saltato solamente una sfida per somma di ammonizioni: quella di ritorno contro la Roma, persa per 3-2 dal Torino. Le sue prestazioni hanno spesso influito sul rendimento generale del club, che ha potuto fare affidamento sul difensore partenopeo anche sul fronte offensivo. Proprio per questo, dopo il doppio impegno con l’Italia, il Torino avrà bisogno del miglior Izzo per affrontare il finale di stagione nel migliore dei modi: c’è da augurarsi che la Nazionale possa fargli bene.

più nuovi più vecchi
Notificami
ColorG
Utente
ColorG

Farlo tornare al Top?
Ma perchè, qualcuno l’ha visto giù di forma? O autore di prestazioni negative?
Diciamo che non è un essere perfetto. Ok. E che quindi a volte sbaglia anche lui.
Però come prestazione complessiva, lui lo metto tra i Top e tra le liete novelle!

rotor
Utente
rotor

Non credo proprio che Mancini,ossessionato dai giovani,lo fara’ giocare.