Juric dopo la partita contro il Napoli ha fatto capire che si aspetta di più da Praet, giocatore fondamentale per il Toro

Dopo la sconfitta che i granata hanno rimediato tra le mura amiche dello stadio Olimpico Grande Torino contro il Napoli, Ivan Juric si è soffermato a parlare di Dennis Praet dichiarando: “Denis è un bel giocatore, ha caratteristiche importanti, ci sono sistemi di gioco che gli portano vantaggi e altri che gli tolgono qualcosa. Quando trova la difesa a tre ha i suoi spazi, con la difesa a quattro un po’ meno. Nella ripresa lo abbiamo messo a tutta fascia ed è andato meglio, quando si trova in mezzo perde qualcosa, preferisce stare più isolato sulla fascia, quando è invece dentro fa più fatica. Io voglio che partecipi in tutte due le fasi: tende ad andare sempre in profondità ma voglio anche che venga a giocare”. Dunque il succo del discorso è che Juric si aspetta qualcosa in più da Praet, che comunque rimane una delle sorprese più belle del Toro di questa stagione, con le sue 21 presenze e 2 reti in campionato messe a segno entrambe contro la Sampdoria, ma una nella partita d’andata e l’altra in quella di ritorno. Praet avrà ancora due partite per migliorare in base alle richieste e alle aspettative di Juric, cercando di aumentare il numero di presenze e quello dei gol segnati.

Praet: contro l’Hellas Verona un test molto importante

Per il momento Praet rimane focalizzato sulla sfida contro l’Hellas Verona. Un avversario molto ostico che sta conducendo un ottimo campionato grazie al grande lavoro di Igor Tudor. Contro i gialloblù il numero 22 granata avrà dunque più spazio, dato che la squadra veronese gioca con la difesa a tre. Quindi non potrà sbagliare. Dovrà prendersi la trequarti e legare il gioco, dando così un segnale molto importante a Juric, con il quale si è creato un bel feeling. Praet vorrà anche dare una mano ai compagni per cercare in tutti i modi di tornare alla vittoria, dopo la sconfitta rimediata contro il Napoli. Tra l’altro c’è da segnalare che Praet contro i partenopei ha portato a casa una brutta partita, dove il belga non sembrava nemmeno lui. Ecco che la sfida contro l’Hellas Verona assume ancora maggior valore.

Dennis Praet
Dennis Praet
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 12-05-2022


9 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Trapano
Trapano
10 giorni fa

Se vogliamo giocare con Praet trequartista di destra, a sinistra ci vuole una seconda punta vera, e non un altro trequartista alla Brekalo, altrimenti il problema del gol non si risolve

andrepinga
andrepinga
10 giorni fa
Reply to  Trapano

ma juric con due punte non gioca nemmeno sotto tortura…

ale_maroon79
ale_maroon79
10 giorni fa

Per me non ha gamba per fare l’esterno, rende meglio accentrandosi e restando nel vivo del gioco.
Al netto di questo, è uno dei pochi in rosa che sa usare i piedi non solo per correre.

Marcorti
Marcorti
10 giorni fa

Per me non dovrebbe essere impossibile convincere il Leicester (mi pare) a rinnovare di un anno la stessa formula, sarebbe la cosa più ragionevole per tutti, non ti posso dare 15 picchi per un giocatore non integro, quindi un altro anno e ne riparliamo. Così la vedo io PS REDAZIONE… Leggi il resto »

Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)
Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)
10 giorni fa
Reply to  Marcorti

Ti conviene istallare un AD Bloker se no passi il tempo a guardare pubblicità

Charlie66
Charlie66
10 giorni fa
Reply to  Marcorti

usa opera e attiva ad bloker, sul login… anche a me succede di doverlo rifare un giorno si e uno no…

Juric, a Verona insegue il record… di Verona: con il Toro caccia ai 50 punti 

Aina: due partite per convincere il Toro altrimenti sarà addio