Torino, Longo e l'appello ai granata del presente e del futuro

“Il Torino va scelto”: Longo detta la linea ma il suo futuro resta incerto

di Veronica Guariso - 28 Luglio 2020

Una squadra che va voluta ad ogni costo: questo è ciò che il Toro deve essere per Moreno Longo. Ecco l’appello lanciato in ottica futura dal tecnico

Toccato il fondo si può soltanto risalire e lo sa bene Moreno Longo, che ha portato i granata al raggiungimento dell’obbiettivo stagionale con il pareggio contro la Spal. Insistere, lavorare e non demordere, queste tre delle caratteristiche che hanno delineato il lavoro svolto dal tecnico alla guida del Toro da febbraio ad oggi. Un‘impresa ardua, caratterizzata da alti e bassi, ma che alla fine è arrivata a compimento con due giornate d’anticipo. Ed ovviamente il cuore Toro dell’ex allenatore del Frosinone ha avuto la meglio nel post-partita con gli estensi, emergendo in tutte le sue sfumature granata.

Per Longo, il Toro è “una squadra che deve essere ambita dai giocatori”

Il Toro è una squadra importante che ha una storia incredibile, una squadra che deve essere ambita dai giocatori“, questo il primo monito lanciato da Longo in vista della prossima stagione. In fondo chi meglio di lui, nato e cresciuto in granata, può spiegare cos’è il Toro?! Dalle giovanili come giocatore, alla cantera del Torino in veste di allenatore, con infine coronato il sogno di guidare la prima squadra, quella di Longo è una favola granata, che gli ha permesso di salvare il club del suo cuore.

L’eredità granata di Longo per chi c’è e chi verrà

Longo, che fa parte del passato e del presente granata, vuole lasciare qualcosa non solo a chi ha giocato per lui, ma anche a chi arriverà in futuro, qualcosa che richiami la sua idea di Toro e che assicuri il giusto valore ad un club così importante per la storia del calcio italiano e non. “Chiunque vestirà la maglia del Torino l’anno prossimo la deve volere a tutti i costi a prescindere da qualsiasi altra richiesta o proposta. Il Torino va scelto e non preso così, tanto perchè arriva”, questo l’invito del tecnico granata: giocare per questa quadra deve essere un onore e non un onere. Basta perciò con il caso Nkoulou e simili, perchè per il vero salto di qualità l’imperativo da sposare è “volere”.

Moreno Longo
Moreno Longo

3 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
fringomax
fringomax
1 mese fa

Caro MOreno, tutto giusto e sacrosanto, ma, purtroppo c’è sempre il ma, i calciatori moderni se ne fanno poco anzi niente delle leggende, del senso di appartenenza e dei valori che una squadra come la nostra dovrebbe ancora (il condizionale è d’obbligo) ispirare, tant’è!!!

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
1 mese fa

parla da uomo Toro, con parole da Toro-dentro. per lui andare alToro è come andare sulla Luna. il Top, il meglio. è casa sua e ci abiterebbe volentieri . a chi lo critica faccio notare solo una cosa con la primavera è stato un fenomeno come professionista ha centrato una… Leggi il resto »

Vegeta
Vegeta
1 mese fa

Avrebbe molto più senso investire su Longo e le sue idee ora che non lo scorso Febbraio… ripartire con Longo significa tuttavia una rivoluzione che considerato tempistiche (quest’anno si ha meno di un mese per riniziare la stagione) e i budget disponibili non sarà cosa facile. In tal caso meglio… Leggi il resto »