I numeri di Torino-Udinese / Il Gallo decisivo negli ultimi quattro incroci con i friulani. In casa serve continuare a vincere per l’Europa

Torino-Udinese, giorno di vigilia. I granata di Walter Mazzarri, dopo il positivo pareggio per 1-1 in casa della Sampdoria, si preparano alla sfida contro i friulani, rivitalizzati dalla cura Oddo e reduci da nove risultati utili consecutivi. Servirà insistere sul fattore “Grande Torino”, foriero di sei punti e sei gol nelle ultime due gare, le prime del tecnico toscano sulla panchina granata. Contro Bologna e Benevento, il Toro ha ritrovato brillantezza e un pizzico di continuità dopo i tanti, troppi, pareggi delle precedenti uscite casalinghe. Basti pensare che, insieme alla Spal, i granata sono la squadra che ha accumulato il maggior numero di segni x tra le mura amiche. Il doppio 3-0 contro felsinei e campani, unito al bel punto raccolto a Genova, potrebbero però lanciare i granata. E davanti, a partire da domani, ci sono due sfide di grande spessore, contro Udinese e Juventus, fondamentali tanto per la lotta europea, quanto per il blasone e l’orgoglio della squadra.

Di fronte – casualità – ci sarà una delle squadre che in trasferta ha pareggiato di meno. Solo una volta i friulani si sono divisi la posta con gli avversari lontani dalla “Dacia Arena” (il 5 gennaio scorso, contro il Chievo). Per il resto, lo score racconta di cinque successi, l’ultimo dei quali ottenuto a Marassi contro il Genoa, e cinque sconfitte, nessuna delle quali arrivate con Oddo al timone. Qualche dato sui gol: i granata hanno siglato 18 reti al “Grande Torino”, subendone 11; i friulani, per contro, hanno raggranellato un bottino equo: 16 gol fatti e 16 subiti in trasferta. Occhio a Lasagna. L’attaccante, a secco da quattro partite, ha segnato in trasferta quattro dei suoi sette gol in campionato. Ma i granata potranno giocarsi il fattore Belotti – dall’inizio o a partita in corso – che nelle ultime quattro partite contro l’Udinese ha trovato tre gol e un assist.


5 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Gianky1969 (Giancarlo)
Gianky1969 (Giancarlo)
4 anni fa

A me basterebbe vedere una partita impostata per vincere, perché temere di prenderle dall’Udinese mi sembra eccessivo. Pertanto, considerato che la cura Mazza ha oramai dato i suoi buoni frutti, in termini di riassetamento e distanze tra i reparti, vorrei vedere una formazione con spiccata propensione offensiva…. Adem 3/4, poi… Leggi il resto »

Roberto DS63
Roberto DS63
4 anni fa

Si Claudio hai ragione, bisognerebbe ritrovare il Gallo, non dico quello dello scorso anno, ma almeno quello di inizio stagione che pur non essendo il Gallo che conoscevamo ogni due tre partite la buttava dentro.

LoviR53
LoviR53
4 anni fa

Partita assolutamente da vincere, per, come dice Trapano, mantenere accesa la piccola speranza, ma attenzione alla pareggite acuta da cui siamo affetti.

Robaldo, firme vicine: il prossimo incontro potrà essere decisivo

Niang, contro l’Udinese per non perdere lo slancio. Ma Belotti fa riflettere Mazzarri