Lukic ha finalmente spazio: ma può (e deve) fare di più

di Veronica Guariso - 4 Febbraio 2019

Lukic, dopo il no al Levante, le occasioni in granata si sono moltiplicate. Da inizio anno ha cominciato a giocare di più scalando le gerarchie

Ancora una volta, contro la Spal Saša Lukić è sceso in campo tra gli undici titolari, nonostante il ritorno di Meité e la disponibilità di Baselli. Il serbo si sta conquistando match dopo match un posto sempre più in alto nelle gerarchie di Mazzarri, che ha deciso di investire su di lui, uno dei pochi giovani rimasti al Torino nonostante la sessione di mercato invernale. Lukic infatti è tra coloro che possono avere più possibilità ora come ora, data anche la rosa sfoltita e gli imprevisti sempre dietro l’angolo. Se infatti fino a questo momento, Mazzarri gli aveva spesso preferito i compagni di reparto, dopo il match con l’Inter ha invece compreso il valore del giovane talento, optando per la titolarità anche con la Spal.

Lukic, un no al Levante che ha portato frutto

Dopo un anno in prestito al Levante, dov’è cresciuto molto, è tornato al Toro per dimostrare il proprio valore ed è stato trattenuto. La società granata ha deciso di puntare su di lui, nonostante gli spagnoli lo avrebbe riabbracciato ben volentieri: ora che anche grazie alla scelta della società di non sostituire nel mercato di gennaio il partente Roberto Soriano, Lukic ha la possibilità di mostrare le proprie qualità, come le ultime due partite hanno dimostrato. Ma deve fare di più.

Lukic: gennaio è stato il mese delle occasioni

Contro Inter e Spal si è fatto apprezzare per senso della posizione e spirito di sacrificio ma è anche apparso troppo timido in fase di impostazione e soprattutto troppo impreciso. Troppi gli errori tecnici e i passaggi sbagliati soprattutto per un giocatore che nasce come regista. In questo girone di ritorno Lukic avrà certamente ancora altro spazio per mettersi in mostra e contribuire con le proprie qualità tecniche a far crescere la squadra sotto il punto di vista del gioco.

più nuovi più vecchi
Notificami
GranataDentro
Utente
GranataDentro

E’ un giovanissimo, che si è conquistato la titolarità in una nazionale forte come quella serba. Prima di definirlo mediocre, fgiocatorino o altre amenità dl genere, aspetterei.

MondoToro
Utente
MondoToro

Giocatorino.

nonno
Utente
nonno

Quindi baselli si è mangiato le possibilità da dare ad altri giovani? Cosa mi tocca sentire.

X