Nkoulou l’assenza più pesante: senza sarà un Toro inedito in difesa

di Veronica Guariso - 5 Febbraio 2019

L’espulsione di Nkoulou contro la Spal ha privato il Torino di un perno della difesa: Mazzarri dovrà impostarne una inedita senza di lui

Non la migliore delle partite quella contro la Spal per Nkoulou. Galeotto fu quel fallo su Paloschi, che gli è costato la seconda ammonizione e quindi l’espulsione come da regolamento, per quella che si è rivelata essere la partita più fallosa della Serie A. Oltre ad aver lasciato i compagni in 10 per una parte della partita, ha però causato un altro problema: il Torino sarà privato di una delle sue colonne portanti in difesa nel match contro l’Udinese. Mazzarri, mai privatosi del camerunese in campionato, dovrà sperimentare una difesa inedita, che potrebbe variare a seconda delle condizioni di salute di Djidji, ancora da verificare. La situazione non è delle migliori, soprattutto se si tiene conto dell’importanza che ha la fase difensiva per il tecnico. Inoltre a gennaio Lyanco è stato ceduto in prestito al Bologna, diminuendo così le alternative per il reparto difensivo. I giocatori a disposizione restano contati per ora, sperando in nessun imprevisto improvviso.

Torino, senza Nkoulou cambiano gli equilibri

Un bel dilemma quello nelle mani di Mazzarri, per risolvere il limite imposto da infortuni e squalifiche. Il tecnico dovrà infatti sperimentare una difesa in parte nuova senza Nkoulou. Molto dipenderà da Djidji e dalle sue condizioni di salute. In caso di recupero totale, giocherebbe a fianco di Moretti ed Izzo, ma se così non fosse, entrerebbe in gioco Bremer, che non ha avuto molto spazio.

Con il numero 33 out, cambiano totalmente gli equilibri: il brasiliano resta un’incognita con i pochi minuti racimolati e la giovane età. Giocare potrebbe servire a valutarlo meglio e a farlo migliorare. L’unica cosa certa è fino ad ora, il reparto difensivo granata ha sempre funzionato in modo ottimale, rendendosi efficace anche dal punto offensivo con i gol segnati da chi gioca in questo reparto. Si spera resti tale anche con le modifiche obbligate, contro l’Udinese.

Nikolas Nkoulou, un pilastro per il reparto difensivo granata

Nikolas Nkoulou è al suo secondo anno in granata e per ora ha saltato solamente 4 match: quello contro l’Udinese sarà il quinto. Si è rivelato essere uno dei più presenti nonché più importanti giocatori che il Torino abbia preso con sè nelle ultime due stagioni. Il camerunese, che all’inizio della sua avventura in granata era in dubbio su una permanenza futura, è stato conquistato dall’ambiente, optando poi per restare sotto la Mole. Fin qui ha accumulato ben 63 presenze, con 4 gol totali, due quest’anno e due lo scorso.

Il suo rendimento si è rivelato sempre efficace e lo ha portato a conquistarsi la fiducia sia di Mihajlovic che di Mazzarri, due tecnici molto diversi ma che hanno fiutato il talento. Quest’anno restano ancora numerose le occasioni in cui stupire e sicuramente Nkoulou troverà riscatto per l’espulsione ottenuta con la Spal. Ha già chiesto scusa, ora dovrà proseguire sul campo.

più nuovi più vecchi
Notificami
Robin
Utente
Robin

Quando sono mancati uno fra Izzo e Nkoulou sono stati caxxi per diabetici

rotor
Utente
rotor

Semplice Izzo,Dijdij e Bremer apperzziamo i vantaggi della agognata rosa corta,ma vuoi mettere…

Denis-Joe
Utente
Denis-Joe

se anche in casa contro l’Udinese il problema è come difenderci…: ma caz.. pensate a come pressarli e buttate una palla dentro per favore.

X