Torino, Mazzarri pensa alla difesa del futuro: tre centrali nel nuovo progetto

132
Mazzarri
CAMPO, 6.1.18, Torino, Stadio Olimpico Grande Torino, Serie A, TORINO-BOLOGNA, nella foto: Walter Mazzarri

Per ora a partita in corso, poi, con i rientri dagli infortuni, la trasformazione sarà più evidente: il Torino del futuro riparte con una retroguardia diversa, Mazzarri è al lavoro

Remi in barca? Assolutamente no. Sarebbe sbagliato e ingeneroso dirlo. Ma le convinzioni che questa stagione possa portare a dei risultati importanti stanno a poco a poco affievolendosi, e il Torino deve cercare di sfruttare meglio, quello che già l’anno scorso era purtroppo capitato, ma che evidentemente non ha portato ai frutti sperati. C’è, infatti, il concreto rischio che la stagione sia praticamente finita per il Toro, soprattutto se dovessero ancora tardare le vittorie decisive per recuperare un divario che si sta facendo davvero importante, per la lotta all’Europa League. Di qui, l’esigenza di ricostruire (o rifondare?) una squadra con un allenatore diverso rispetto all’inizio della stagione, che si porta dietro un suo credo calcistico. Mazzarri, si sa, è fautore della retroguardia a tre, o a cinque, ma per necessità ha finora continuato a insistere con quella a quattro, di sinisiana memoria.

È stata proposta, a volte, soprattutto a gara in corso. E l’idea dell’allenatore, insieme con i suoi collaboratori, è quello di continuare su questa strada. Inizialmente, non dal primo minuto, ma proprio durante le varie partite, a seconda delle esigenze. Poi, quando Lyanco e Bonifazi torneranno a pieno servizio, anche ai blocchi di partenza. Finora, infatti, Mazzarri ha provato, quando ne ha avuto l’occasione, Nkoulou, Burdisso e Moretti: tre giocatori sicuramente importanti, ma non per un discorso più futuribile. Mazzarri, ora, vuole avere altre garanzie. Per il futuro, appunto. Con una difesa diversa su cui lavorare in previsione di una stagione che dovrà portare a risultati molto diversi rispetto a quelli più recenti.

  Iscriviti  
più nuovi più vecchi
Notificami
mcmurphy
Utente
mcmurphy

Meglio lo 0.95 di gente con la schiena dritta che il 22 di pecoroni servi della gleba,Leopippix dei miei….

pasqualebruno
Utente
pasqualebruno

Il Presidente non investe o lo fa male, l’allenatore non sa incidere, la squadra gioca solo un tempo… ma anche noi tifosi non facciam bella figura, a leggere gli ultimi 100 commenti. Parliam di calcio, anziché di politica ed evitiamo di scannarci o fatelo da un’altra parte. Qui sarebbe bello… Leggi il resto »

leonardo (Cairo,le scuse sono finite)
Utente
leonardo (Cairo,le scuse sono finite)

La cosa che mi rasserena…è che gente come quella….non è arrivata nemmeno all’1%…..sono in estinzione con la speranza che non ne nascano più……