Nella sfida contro gli uomini di Di Francesco il numero 32 granata è riuscito a risultare decisivo grazie a due ottimi interventi

Dopo la bella vittoria ottenuta in casa contro l’Atalanta, il Toro contro il Frosinone è riuscito solamente a strappare un punto. Un punto contro un avversario ostico che in casa ha praticamente sempre rimediato risultati positivi e contro il quale non è mai semplice giocare. Non è un caso che i gialloblù si trovino nelle zone tranquille della classifica. Dunque quello raccolto contro gli uomini guidati da Eusebio Di Francesco è sicuramente un risultato da non buttare via che ha lasciato qualche nota positiva in vista del finale del 2023. Per esempio, tra gli aspetti più positivi del match contro i ciociari c’è senza alcuna ombra di dubbio l’ottima prova raccolta da Vanja Milinkovic-Savic che come capitato contro l’Atalanta è riuscito a mantenere la porta inviolata. L’ottima prestazione rimediata dall’estremo difensore è stata messa in risalto da Ivan Juric. Infatti, tra le dichiarazioni post Frosinone-Torino il tecnico granata ha anche detto: “Anche Vanja è stato bravo e il Frosinone ha avuto le sue occasioni. La squadra comunque si allena bene e non ha più sbagliato una partita”. Dunque parole al miele per il numero 32 granata da parte del suo allenatore che ha sempre creduto in lui.

Da dopo la panchina contro il Bologna Milinkovic-Savic ha fatto sempre bene

Da dopo che non è sceso in campo contro il Bologna, con Juric che aveva deciso di dare una chance a Luca Gemello, Milinkovic-Savic ha rimediato due prestazioni positive. La prima contro l’Atalanta, dove nella prima frazione di gioco si è fatto trovare pronto nell’unica conclusione pericolosa da parte dei bergamaschi. Poi nel secondo tempo si è reso protagonista di una parata molto complicata su un tiro sfoderato da Mario Pasalic. Invece, contro il Frosinone il serbo classe 1997 è stato molto bravo e ha salvato il Toro in due occasioni, su un tiro di Kaio Jorge e su uno di Matias Soulé. Insomma, il portiere serbo è stato determinate e ha fatto parlare di sé in positivo. Questa è sicuramente una buona notizia in casa Toro.

Per il numero 32 del Toro sarà fondamentale chiudere bene il 2023

Milinkovic-Savic vorrà continuare sicuramente così e nelle ultime tre partite del 2023 contro Empoli, Udinese e Fiorentina, vorrà risultare ancora determinante. Soprattutto contro la squadra di Aurelio Andreazzoli e contro i friulani, in quanto i granata le giocheranno tutte e due di seguito tra le mura amiche dello stadio Olimpico Grande Torino e quindi il portiere cercherà in tutti i modi di continuare a strappare applausi dai propri tifosi. I presupposti per riuscirci ci sono tutti.

Vanja Milinkovic-Savic
Vanja Milinkovic-Savic
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 11-12-2023


18 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Troposfera Granata
2 mesi fa

Andatevi a vedere la sintesi di Empoli – Lecce, la non parata di Berisha. Qualcosa da film dell’orrore…

Fandango
Fandango
2 mesi fa

Ieri due grandi parate, ma anche due grandi c….. e.

Charlie66
2 mesi fa
Reply to  Fandango

Berishaaaaa

oasis torino
2 mesi fa

Speriamo che la prossima stagione la passi in panchina, cosi diventerà imbattibile!

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
Reply to  oasis torino

l’anomalia è che in un sito del Toro si insultino solo i granata

Anche se l’essere tordo in questo caso, è una scusante

Milinkovic-Savic-2
oasis torino
2 mesi fa

Detto da uno che si spaccia per una donna…

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
Reply to  oasis torino

caro DISONESTINO D’ORO!!! Un tordo con già (almeno!!) 4 nick conclamati, sgamati e riconosciuti persino dai tuoi amici zerotreini, che parla di multinick, fa sorridere. UNO BECCATO POI CON LE MANI NELLA MARMELLATA PIU’ E PIU’ VOLTE La stessa Ele si starà spanciando dalle risate a leggere i vostri commenti… Leggi il resto »

Karamoh: “Oggi servivano punti, ora due partite importantissime”

La miglior difesa è…la difesa: Toro, mai così tanti clean sheet nell’era Juric