Il Napoli ha messo in grande difficoltà la squadra di Nicola, gli azzurri hanno tirato 25 volte mentre i granata solo 15

Sotto la pioggia che ieri sera si è abbattuta sullo stadio “Grande Torino” il Napoli ha battuto il Toro 0-2, in una partita in cui si è vista la differenza di qualità tra la squadra di Gattuso e quella granata. Il match si è deciso nel primo tempo grazie ai gol di Bakayoko e Osimhen. Entrambe le reti degli azzurri sono arrivate nei primi 15’ minuti di partita. Ma al di là delle reti un dato significativo e molto negativo per i granata è quello legato alla statistica dei tiri effettuati dalle due squadre. La squadra di Gattuso ha tirato 25 volte mentre quella di Nicola 15. Invece per quanto riguarda i tiri in porta ce ne sono stati una decina da parte degli azzurri mentre solo 6 quelli da parte dei padroni di casa.

Osimhen: il giocatore che ha fatto più soffrire il Toro

Tra i giocatori azzurri Osimhen è stato sicuramente tra i più pericolosi e, soprattutto, tra i migliori in campo per quanto riguarda le fila del Napoli. L’attaccante nigeriano ha segnato contro i granata il gol dello 0-2 che ha “mandato in tilt” Belotti e compagni. Approfittando di un grave errore di Nkoulou, Osimhen si è lanciato verso la porta del Toro bruciando sia il 33 granata sia Bremer, riuscendo poi a trovare la via del gol e registrando così la rete numero 7 per lui in serie A. Ogni accelerazione da parte del 9 azzurro ha creato non pochi problemi a Nkoulou e Bremer e Sirigu ha dovuto respingere un paio di tiri da parte dell’attaccante azzurro. In più Osimhen è stato anche in grado di fare ben 12 tocchi nell’aria del Torino.

Per i granata solo 2 occasioni da gol

Un’altra statistica molto interessante e che rende ancora più chiara la supremazia del Napoli sulla squadra di Nicola è quella legata alle occasioni da gol create. Ben 12 per la squadra partenopea e solo 2 per il Toro. Tra le due occasioni da gol da parte dei granata sicuramente quella più importante è stata quella in cui Ansaldi a inizio ripresa si è ritrovato da solo davanti a Meret ma con un tiro potente e centrale non ha creato particolari preoccupazioni al portiere azzurro, che non è stato impegnato più di tanto. Il Toro ha fatto troppo poco e questa volta non è stato in grado di rimontare partendo da una situazione di svantaggio. Adesso per i granata diventa fondamentale la partita contro il Parma in programma lunedì.

Dries Mertens e Armando Izzo
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 27-04-2021


1 Comment
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Gigi Meroni
Gigi Meroni
6 mesi fa

Come si fa in ’90 minuti a tirare 2 volte nello specchio della porta del Napoli?! La sensazione é che il Toro abbia volutamente fatto vincere il Napoli, anche se l’organico tra le due squadre resta comunque abissale.

Ansaldi raggiunge le 25 presenze: ora il rinnovo è automatico

Giudice Sportivo, Verdi e Mandragora saltano il Parma