La stagione di Baselli è iniziata a gennaio dopo un lungo periodo trascorso per recuperare da un brutto infortunio al ginocchio

La stagione appena conclusa è stata in salita per tutto il Toro, ma per Baselli lo è stata ancora più. Lo stop forzato è stato necessario per poter recuperare in seguito ad un infortunio al ginocchio, con l’obiettivo di tornare in forma il prima possibile. Il campionato del numero 8 del Toro è iniziato a gennaio. L’esordio è combaciato con la prima partita di Nicola sulla panchina granata. In quel match in trasferta contro il Benevento, terminato 2 a 2, Baselli è entrato a gara in corso e così anche contro Fiorentina e Atalanta. Tre spezzoni di partita nei quali si è visto che il numero 8 non aveva ancora ritrovato la forma fisica migliore, nonostante abbia dimostrato di voler sempre dare una mano ai compagni riuscendo spesso a recuperare palloni importanti e partecipando in maniera attiva alle manovre di gioco. Per tornare a essere incisivo c’è ancora molto da lavorare, con la speranza che la sfortunata sia riuscito a lasciarla alle spalle.

Buona partita nel primo match in campo 90’ minuti

Nella stagione che si è conclusa da poche settimane Baselli ha collezionato 15 presenze, senza mai riuscire a comparire nel tabellino dei marcatori. Una buona prova il numero 8 granata l’ha confezionata nel primo e unico match in cui ha giocato tutti i 90’ minuti. Nella gara di ritorno contro il Parma, tra le mura amiche dello stadio Grande Torino, partita terminata 1-0 in favore dei granata che hanno guadagnato 3 punti molto pesanti per la corsa salvezza contro una diretta concorrente. In quell’occasione Baselli aveva anche l’arduo compito di sostituire Mandragora che fino a quel momento si era rivelato un acquisto azzeccato e una pedina importante nell’economia del gioco di Nicola.

Con una prestazione semplice fatta di attenzione e concentrazione il centrocampista granata era riuscito a portare una prestazione senza dubbio positiva. Il numero 8 era anche sceso in campo nella partita peggiore del Toro, ovvero il match casalingo contro il Milan, terminato 0-7. Anche lui come tutti i compagni è andato in crisi staccando la spina, senza farsi praticamente vedere. Poi la decisione di Nicola di sostituirlo al 53’ minuto per l’ingresso di Verdi, con il numero 8 granata che se l’è presa non poco per la sostituzione. Un campionato non positivo da archiviare il prima possibile per volgere lo sguardo alla prossima stagione, cercando di ritrovare la migliore condizione fisica e provando a tornare incisivo.

Voto: 5

Daniele Baselli
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 11-06-2021


5 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
ardi06
ardi06
10 giorni fa

Mai un gran che neanche da sano, ora è sempre rotto, sembra sia stato offerto per messias più soldi, ma lui non vuole andare. Così c’è scritto. Comunque sembra il mercato delle patate quello del Torino

FOLAGRA
11 giorni fa

perchè la stagione scorsa?
Ennesimo pacco che non vale più niente.
Per molti bisognerà PAGARE per liberarsene.
Se rimangono la B è solo rimandata.

Andreas
Andreas
11 giorni fa

con tutto il rispetto … Basta !!

Falque fuori dai piani del Toro e in scadenza nel 2022: si cerca un’offerta

Bremer: “La Champions? Farò il grande passo al momento giusto”