5 mesi da incognita per Brandon Soppy prima di lasciare Torino: arrivato con grosse aspettative, il francese ha giocato solo 5 partite

Una stagione da dimenticare per Brandon Soppy, che sia al Torino o con lo Schalke 04. L’esterno, prelevato in prestito dall’Atalanta, è arrivato in estate con grosse aspettative. A inizio stagione il classe 2002 rischiava addirittura di partire titolare a discapito di Bellanova, ma poi qualcosa evidentemente non è andata. Dopo aver fatto molto bene a Udinese, i nerazzurri di Gasp lo avevano acquistato per farlo crescere sulle orme di Hateboer e Zappacosta, ma il francese si è rivelato un flop. Ha provato allora il Torino a dargli una mano, ma non c’è stato modo di riprendere il talento del giocatore.

5 mesi di punti interrogativi

Arrivato intorno a settembre, Soppy ha giocato solamente 5 partite con la maglia granata, di cui due da titolare. Buoni spunti offensivi ma poche capacità in fase di non possesso, che hanno portato Juric a farlo accomodare in panchina con l’obiettivo di farlo migliorare in allenamento. L’allenatore non è però riuscito nell’impresa, soprattutto a causa dei tanti problemi fisici. Basti pensare che da settembre a gennaio il francese si è fermato 3 volte, saltando un totale di 9 partite su 23. Ovviamente nelle poche partite in cui è stato schierato l’ex Atalanta non è riuscito a incidere, e anche per questo la dirigenza ha poi deciso di interrompere il prestito per permettere al giocatore di partire in direzione Germania, dove lo ha aspettato lo Schalke 04. E neanche con i tedeschi, in seconda divisione, Soppy è riuscito a trovare spazio. Storia di un giocatore forse non compreso a Torino, e più in generale da quando ha lasciato l’Udinese. Avrebbe potuto fare molto di più, ma non ne è stato in grado.

PRESENZE: 5
GOL: 0
VOTO: 4

Brandon Soppy
Brandon Soppy
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 04-06-2024


13 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
James 75
15 giorni fa

Personaggio dell’estate 2023,grande arrivato in infradito, peccato che come calciatore valga la terza categoria dello Zimbabwe

Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)

Questo è fortissimo

valter1
valter1
15 giorni fa

Il mistero è perché vaganti di professione, pagato anche bene, faccia di mestiere il Ds di una squadra di serie A.

James 75
15 giorni fa
Reply to  valter1

E già

Cairo: “Juric non ha capito i tifosi, non si può dire che manchi l’amore”

Vanoli aspetta il via libera dal Venezia: il nodo è la clausola