Torino-Parma, i Top e Flop: la testa tradisce i granata

di Giulia Abbate - 11 Novembre 2018

Il meglio e il peggio della sfida Torino-Parma: al Grande Torino granata non pervenuti, l’atteggiamento sbagliato frega la squadra di Mazzarri

Dopo il pareggio contro la Fiorentina e la roboante vittoria in casa della Sampdoria, al Grande Torino ci pensa il Parma a fermare il Toro e a far tornare la formazione granata coni piedi per terra. Il Torino non è nemmeno lontanamente somigliante alla squadra vista in campo la scorsa settimane: troppi errori in difesa, atteggiamento sbagliato e un problema di testa che continua a non trovare una soluzione definitiva sono costati cari, carissimi ad un Toro graziato soltanto da Sirigu che evita ai granata una debacle ancora maggiore. Di seguito, dunque, tutto il meglio e il peggio della sfida del Grande Torino contro il Parma.

Torino-Parma 1-2: i Top della partita

La prestazione di Sirigu. Pronti via e in venticinque minuti il Toro è sotto di due gol. Incolpevole sul doppio vantaggio del Parma, il portiere granata è il solo uomo di Mazzarri ad uscire con in tasca una prestazione ampiamente positiva. Se il Toro non è uscito con un parziale ben peggiore, infatti, lo deve solo al suo estremo difensore che in più di un’occasione ha salvato la porta granata.

Torino-Parma 1-2: i Flop della partita

L’approccio timido. Un errore difensivo e un ottimo contropiede coronato dalla conclusione perfetta di Inglese. Un inizio che gela il Torino di Mazzarri, mai veramente sceso in campo, e per lunga parte del match in balia di un Parma solido e ben messo in campo. Una partenza vista più volte in questa stagione alla quale, tuttavia, questa volta il Torino non è riuscito a porre rimedio.

La difesa. Elogiata a Marassi, colpevole contro il Parma di errori su errori, compresi quelli che portano ai due gol dei gialloblù. Per Izzo un disastro dietro l’altro, mentre Djidji paga la grande giornata di Gervinho. E non si salva nemmeno Nkoulou, che nel primo tempo soprattutto balla come tutta la difesa.

L’atteggiamento.Sì, il problema è di testa, eravamo troppo diversi rispetto alle altre partite”. Queste le parole che Mazzarri ha usato in conferenza stampa per commentare la bruttissima prestazione dei suoi. Un problema di testa, dunque, di atteggiamento ancora una volta sbagliato sottolineato nel dopogara anche da Belotti. Un problema evidenziato già altre volte a cui il tecnico granata non è però riuscito a trovare un rimedio definitivo. Se la vittoria contro la Sampdoria può aver esaltato gli animi pur restando “solo” una delle tante vittorie che il Torino è chiamato a portare a casa, il Ko contro il Parma è l’ennesima conferma: la strada, per questo Toro, è ancora in salita.

più nuovi più vecchi
Notificami
Alberto Fava
Utente
Alberto Fava

Qualcuno più esperto di me, ha scritto che la vittoria del Parma era data a 8.
Chissà chi ha fatto Top?

Vegeta
Utente
Vegeta

Ieri ero al lavoro ed ho rivisto stamani la partita conoscendo già il risultato. È stata una tempesta perfetta…. loro sono stati bravi organizzati ed anche fortunati perché gli sono riuscite giocate incredibili (come tutta l’azione del secondo goal), noi siamo stati ingenui; approssimativi ed anche sfortunati (vedi alcune decisioni… Leggi il resto »

tarzan_annoni
Utente
tarzan_annoni

anche il gol di baselli è nato da un rimpallo favorevole a noi….circa la partita di ieri, arbitro e sfortuna li lascerei a nanna…..