Bormio, è il giorno di Sirigu: prevista una doppia seduta

di Andrea Flora - 10 Luglio 2019

Terzo giorno di allenamento a Bormio: è l’ora di Sirigu che si unirà al gruppo. Prevista una doppia seduta al mattino e al pomeriggio

Prevista una doppia seduta di allenamento per quest’oggi nel ritiro del Torino a Bormio: al mattino a partire dalle 9:30 e poi al pomeriggio dalle 17 in avanti. E’ un giorno importante per tutto il Torino e per i numerosissimi tifosi granata che stanno “assediando” pacificamente la località montana. E’ infatti il giorno del ritorno in gruppo del portiere Salvatore Sirigu. Dopo lo stop per vacanze e per riprendersi dalla stagione-record in granata, il sardo titolare dei pali della squadra di Walter Mazzarri è pronto a gettarsi con testa e gambe nella nuova stagione al Toro con gli occhi puntati – anche – sull’Europa. L’estremo difensore arriverà in mattinata e si aggregherà al resto del gruppo nel pomeriggio.

più nuovi più vecchi
Notificami
Casao92
Utente
Casao92

Ha fatto un bellissimo campionato.poi i migliori dovrebbero rimanere?

odix77
Utente
odix77

era dai tempi di marchegiani che non provavo delle sensazioni cosi positie per un portiere del Toro… non è solo una questioni di doti tecniche indiscutibili, ma di presenza in campo…. vorrei dire sirigu a vita ma sappiamo che ormai è un concetto impossibile…

Charlie66
Utente
Charlie66

beh vista l’età magari stavolta ci possiamo sperare 🙂

odix77
Utente
odix77

si vero, l’età depone a nostro favore…ma si è allungata molto la vita dei calciatori, portieri in primis…

Granata_da_Legare
Utente
Granata_da_Legare

Bhe a 32 anni con contratto fino al 2022. Se mantenessimo un livello da EL penso non dovrebbero esserci problemi a farlo restare.

TorinoGranata (ex GD) W il popolo Granata di Empoli
Utente
TorinoGranata (ex GD) W il popolo Granata di Empoli

Io penso agli attaccanti avversari. obbligati a fare la giocata per far gol altrimenti non passa. anche psicologicamente incide. devo metterla all’incrocioo all’angolino se voglio sperare.pensate quando davanti avevano padellino. il pensiero: intanto centroamo la porta che forse forse. …