Allo scoccare della nuova stagione sono ancora Berisha e Milinkovic-Savic a difendere la porta. Gollini è un’ipotesi

Ivan Juric non si ritrova con le premesse più rassicuranti in termini di rosa al via della nuova stagione. Oltre ai noti temi legati alla penuria di interpreti a centrocampo e sulla trequarti, si aggiunge la questione portieri: un evergreen da qualche mese a questa parte. Il tecnico inizierà il ritiro al Filadelfia con lo stesso parco numeri uno con cui ha concluso l’annata conclusa recentemente. L’acquisto di Etrit Berisha dalla Spal è un’operazione ancora difficile da decifrare nella sua portata. Tutto dipenderà dalle operazioni che interesseranno il reparto da qui al gong del calciomercato. Lecito non entusiasmarsi in caso arrivasse un profilo alla Gabriel. Il brasiliano avrebbe interpretato un ruolo da secondo, dopo quello da protagonista nella promozione in A del Lecce. In quel caso il primo portiere sarebbe stato Berisha. Non proprio una sicurezza, vista qualche sbandata mista a prestazioni degne di nota nel corso della seconda parte di stagione, cioè quando Juric ha preferito lui a Milinkovic-Savic. Il serbo ha subito una pesante bocciatura, dopo la designazione a primo portiere all’alba della stagione scorsa. Al momento figura ancora nella rosa granata, ma è molto probabile che il suo addio possa perfezionarsi nelle prossime settimane. Si è parlato molto di Fiorentina, oltre alle sirene che arrivano d’oltremanica, in particolare dal Brentford.

Toro, è Gollini la risposta?

Al momento Juric dovrà quindi convivere con i due estremi difensori, magari fantasticando già sui loro possibili sostituti. Gollini resta un nome caldo e il suo approdo scalzerebbe immediatamente Berisha dal ruolo di titolare, creando uno scenario già più incline a una sorta di affidabilità. Non è però chiara quali siano le intenzioni della società. Il tandem della scorsa annata non ha pagato e se si vuole migliorare la rosa l’aspetto portiere non può essere trascurato. Per questo si è più propensi a pensare che gli sviluppi saranno diversi dai nastri di partenza. Lo dimostra anche l’incontro avvenuto tra il Toro e gli agenti di Gollini. La volontà è quella di cambiare. C’è da capire le tempistiche. In rosa figura ovviamente anche Luca Gemello. Il terzo portiere granata è destinato con quasi sicurezza a fare momentaneamente le valigie per vivere un’esperienza in Serie B, dove sulle sue tracce al momento troviamo in particolare Cittadella e Bari.

Pierluigi Gollini of Atalanta BC gestures during the Serie A football match between Torino FC and Atalanta BC.
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 02-07-2022


22 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
BiriLLo
BiriLLo
1 mese fa

99.97ini non pervenuti… Intanto il Toro affoga con il vostro Wate(r).
Ci si rivede difensori dei tappi (una grama stupa)..

Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)
Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)
1 mese fa

Ora, se va via il Donnarumma serbo chi va in porta? Carie?

fringomax
fringomax
1 mese fa

Cominciassero a non far trapelare i giocatori che gli interessano…. la viola ti ascolta

BiriLLo
BiriLLo
1 mese fa
Reply to  fringomax

Vedi che è una tattica… Fare sapere a chi sei interessato così lo compra, per avere poi campo libero.. e comprare Nessunovic..

Tra scadenze e mancati riscatti, il Toro è da rifare: come giocherebbe oggi?

Torino-Eintracht Francoforte, i biglietti e le informazioni per l’amichevole