Il Toro come già successo nel 2020 incassa 11 reti in 2 partite, dopo lo 0-7 contro il Milan la squadra di Nicola ne prende 4 dallo Spezia

Il Toro anche quest’anno in forte crisi e a rischio retrocessione con solo due partite che separano i granata al termine della stagione, il recupero del match contro la Lazio e la sfida contro il Benevento, si ritrova a raggiungere per il secondo anno di fila un record negativo, ovvero quello di incassare undici gol in due partite: mai, nella storia granata, c’era stato un passivo così ampio in 180′ consecutivi. Questo Toro ci è riuscito per due volte in due stagioni. Tra l’altro soltanto nell’annata 1949/1950, ovvero quella successiva alla tragedia di Superga, il Toro aveva fatto peggio della difesa colabrodo di questa stagione subendo più di 68 gol dopo 36 giornate di campionato. Per il secondo anno di fila una batosta molto difficile da sopportare ma la squadra di Nicola non può distrarsi e deve pensare alla sfida di martedì sera contro la Lazio, dove un pareggio vorrebbe dire salvezza.

Nel 2020: 7 gol dall’Atalanta e 4 dal Lecce

Nella scorsa stagione tra la fine di gennaio e l’inizio di febbraio il Toro incassò sette reti dall’Atalanta e poi quattro dal Lecce che poi a fine campionato finì in serie B. Quelle due cocenti sconfitte portarono poi all’esonero di Mazzarri e all’arrivo sulla panchina granata di Longo. Dopo la sconfitta contro la squadra di Gasperini, Cairo mandò la squadra in ritiro ma a poco servì, infatti nella trasferta di Lecce i granata portarono a casa un’altra sconfitta pesante che evidenziò una squadra in piena crisi soprattutto dal punto di vista mentale. Contro la squadra gialloblù la partita sembrava già segnata anche grazie anche diversi clamorosi errori soprattutto di Aina e Djidji. Una nota negativa nella storia del Torino ripetuta nel campionato in corso.

Anche nel 2021, 11 gol tra Milan e Spezia

11 reti subite in 180’ minuti anche in questa stagione. Anche in questo campionato il Toro rischia la serie B e c’è stato un cambio di allenatore a stagione in corso. La squadra di Pioli ha dominato il Toro riuscendo a bucare per sette volte Sirigu, in una partita dove tutti i giocatori granata hanno portato a casa una prestazione gravemente insufficiente. Soprattutto una gara da incubo per la difesa granata dove c’è stata un’altra bocciatura per Lyanco e dove hanno influito le assenze di Izzo e Nkoulou. Poi la sconfitta contro lo Spezia dove la squadra ligure ha ottenuto la vittoria più larga di sempre in serie A. Adesso ci sono più solo due partite e sicuramente Belotti e compagni dovranno tirarsi su le maniche.

Izzo e Belotti, delusione e disperazione
Izzo e Belotti, delusione e disperazione
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 18-05-2021


10 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
odix77
odix77
4 mesi fa

che facciano schi.fo lo sappiamo non è che se lo ricordate ogni due articoli fa differenza eh!!! anzi…. potremmo anche evitare di ricordare ste robe….

leonardo (Cairo,le scuse sono finite)
leonardo (Cairo,le scuse sono finite)
4 mesi fa

Non mi interessa come…ma bisogna portare a casa il punto….devono sputare l’anima stasera…

T9
T9
4 mesi fa

Oltre a sputare l’anima dovrebbero anche evitare di attaccare ad minchiam lasciando delle praterie immense per le ripartenze avversarie.

T9
T9
4 mesi fa

Partita che si può anche perdere ma eventualmente spero solo per superiorità dell’avversario e non perchè non ci siamo dati nemmeno la pena di adottare le contromisure tattiche minime.

16051976
16051976
4 mesi fa

Incrociamo le dita fino all’ultimo minuto. Alle 22:30 vediamo se il fegato amaro ci sarà ancora.

Nicola e quel confronto con i tifosi: “Ci ha aiutato”

Pippo Inzaghi chiede aiuto al fratello Simone: Lazio-Toro è una questione di famiglia