Toro, l'emergenza può diventare vetrina per i giovani chiamati da Longo - Toro.it

Toro, l’emergenza può diventare vetrina per i giovani chiamati da Longo

di Redazione - 13 Giugno 2020

Singo e Adopo i due giocatori della Primavera ad aver già esordito: ma il Torino ha chiamato anche Ghazoini, Onisa (infortunato), Greco, Celesia ed Enrici

Giovani che potranno mettersi in mostra nel giro di un mese e mezzo. Sì, lo permetterà la rosa corta ma anche le tredici partite ravvicinate che il Toro si troverà ad affrontare dal 20 giugno al 2 agosto. Un vero e proprio tour de force che ha costretto Longo ad attingere nel vivaio, in quella Primavera le cui dinamiche sono per il tecnico granata piuttosto note. Sa cosa i giovani possono dare ma conosce anche tutti i rischi. Da Ghazoini a Celesia ed Enrici, passando per Greco a Singo, Onisa e Adopo: i Primavera in rampa di lancio sono diversi anche se c’è tra loro chi ha potuto avere l’occasione di esordire in Prima squadra.

Adopo e Singo hanno già esordito

I più pronti ad oggi restano Wilfried Singo e Michel Adopo: due classe 2000 che oltretutto giocano in due ruoli in cui il Toro potrebbe aver bisogno non tanto per far rifiatare un titolare quanto per una vera e propria esigenza. Per tutti e due la spola tra Prima squadra e Primavera è diventata da tempo una consuetudine. Il primo aveva già esordito in estate in Europa League, mentre Adopo – che per mesi è stato fermo per infortunio – è stato buttato nella mischia a gennaio con la Roma. Hanno qualità e soprattutto hanno fisico: caratteristica da non sottovalutare.

Celesia ed Enrici tra gli aggregati

E poi ci sono invece quei giocatori per i quali questa rappresenta una vera e proprio prima occasione. Sin da subito si erano aggregati Onisa e Ghazoini. Il primo è purtroppo incappato in un infortunio, fermandosi nel corso dei primi allenamenti collettivi. Ghazoini già conosce Longo ai tempi del Frosinone: il tecnico, quando il terzino era ancora in Primavera, lo aveva portato con sé nella tournée di preparazione al campionato.

Nel corso del tempo si sono aggregati anche Greco, Celesia ed Enrici. Il primo è arrivato a Torino la scorsa estate, una sorta di risarcimento della Roma dopo la partenza di Petrachi. Enrici era tra i giocatori che quest’estate ha preso parte al ritiro di Bormio: Longo ha quindi chiamato un altro terzino, oltre a Ghazoini. Infine Celesia, una delle note liete della Primavera di Sesia: il centrale di difesa ha guadagnato il posto da titolare e la retroguardia, a dispetto della posizione in classifica, prima dello stop era una delle migliori del campionato.

Patrick Enrici
Patrick Enrici, Primavera del Torino, durante il ritiro 2019 di Bormio