Saba Sazonov ha aspettato tanto per un’occasione: ora Lovato rischia di scalzarlo nuovamente dalle gerarchie

Con l’ennesimo infortunio che ha colpito la difesa del Torino (quello di Alessandro Buongiorno) sembrava finalmente arrivato il momento di Saba Sazonov. E in parte così è stato visto l’esordio da titolare nel match pareggiato contro la Salernitana. Il georgiano non ha però convinto contro i campani, disputando un match per lunghi tratti impreciso e di poca attenzione. Ci si aspettava sicuramente di più, dopo mesi di ambientamento nella nuova realtà della Serie A. Tant’è che Ivan Juric al Mapei ha deciso di rimetterlo in panchina, preferendogli il nuovo arrivato Lovato. Anche quest’ultimo, però, non ha giocato la sua miglior gara.

Sarà staffetta tra Sazonov e Lovato

Fino a quando Alessandro Buongiorno non avrà recuperato dall’infortunio alla spalla che lo terrà lontano dai campi ancora per un po’, Juric dovrà convivere con il dubbio su chi schierare al centro della difesa nelle prossime gare. Contro la Salernitana Sazonov ha deluso e lo stesso ha fatto Lovato contro il Sassuolo. Il nuovo acquisto granata ha avuto la responsabilità di dimenticarsi in area di rigore Pinamonti, che ha staccato di testa in tutta libertà mettendo il pallone in rete alle spalle di Milinkovic-Savic. Poi, dopo aver già ricevuto il cartellino giallo, ha rischiato l’espulsione per un intervento in ritardo. Un’espulsione che a dirla tutta ci sarebbe stata, se l’arbitro non avesse deciso di graziarlo. Insomma, una prestazione non brillante da parte di entrambi, prima contro la Salernitana e poi contro il Sassuolo.

Sazonov-Lovato: nuovo ballottaggio

Dovranno sicuramente dare di più per evitare che Juric torni ad adottare soluzioni alternative come quella di far giocare Tameze da difensore centrale. Il tempo non gioca dalla loro parte, viste le assenze in difesa e i ritmi di chi lotta per un posto in Europa: è necessaria una svolta già dalla prossima partita contro il Lecce, partita nella quale Sazonov e Lovato sono nuovamente in ballottaggio per una maglia da titolare al centro della difesa a tre

Matteo Lovato
Matteo Lovato
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 13-02-2024


25 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Scimmionelli
14 giorni fa

Mettere Djidji centrale (in quello che sarebbe, cioe’, il suo ruolo) pare brutto?

Poeta del gol
15 giorni fa

Sazanov, secondo me ha un potenziale enorme. Lovato buon mestierante, nulla di più. Poi che chi non gioca regolarmente possa incappare in qualche sbavatura ci sta, ovviamente. Se valutiamo che siamo senza i due “top” sta andando fin troppo di lusso.

James 75
James 75
15 giorni fa
Reply to  Poeta del gol

Concordo Sazonov più forte e lo diventerà ancira di più

aletoro75
aletoro75
15 giorni fa

Siamo sempre alle solite. Se hai preso Sazonov quest’estate, ha fatto tutta la preparazione etc. etc. allora anche se ha fatto male con la Salernitana gli rinnovi la fiducia col Sassuolo (non col City eh…) invece così lo azzoppi esattamente come Zima che alla fine si sarà pure rotto le… Leggi il resto »

Steppenwolf
Steppenwolf
14 giorni fa
Reply to  aletoro75

Sottoscrivo, mettere Tameze al posto di Djidji è stato dare uno schiaffo in faccia a Zima. Ma Juric (parole sue) preferisce “braccetti” dinamici come se Rodriguez fosse il massimo della dinamicità.

Torino, Linetty e Pellegri in gruppo: domani gli esami di Rodriguez

Sanabria, che succede? Pochi gol e in campo sparisce