Domenica in occasione di Frosinone-Torino i dirigenti dei due club potranno parlare di Seck: l’ex Spal è seguito dai ciociari

Il mese di gennaio si sta avvicinando a passo sempre più spedito e dunque, in vista della prossima sessione di calciomercato invernale, è normale che diversi nomi inizino a girare, con diversi giocatori che vengono accostati a delle squadre. Tra le trattative che a gennaio potrebbero prendere piede c’è quella che porterebbe Demba Seck al Frosinone, proprio il prossimo avversario dei granata. Quindi è facile ipotizzare che nella giornata di domenica la dirigenza dei gialloblù e quella del Toro possano trovare un momento per parlare dell’attaccante ex Spal che piace da diverso tempo ai ciociari. Infatti il Frosinone già in estate aveva provato a portare Seck in gialloblù, ma sia il responsabile dell’area tecnica granata Davide Vagnati sia Ivan Juric avevano bloccato sul nascere la trattativa. A gennaio lo scenario potrebbe cambiare.

Per Seck fino a qui pochissimo spazio in campo

Il numero 23 del Toro fin qui ha raccolto 7 presenze di cui 6 in Serie A e 1 in Coppa Italia, dunque davvero pochissimo spazio. E quelle poche volte che Seck è sceso in campo oltre a non essere mai riuscito a trovare la via del gol non è neanche mai stato in grado di risultare decisivo. Proprio queste motivazioni potrebbero spingere il club granata a vendere Seck nella prossima sessione di calciomercato invernale. Oltre al Frosinone potrebbero farsi avanti anche altri club per Seck, ma quello che è certo è che il Frosinone rimane in prima linea.

Diversi tifosi del Toro vogliono che Seck venga venduto

A gennaio si vedrà cosa succederà. Intanto nelle scorse settimane diversi tifosi del Toro sui social hanno manifestato la volontà che il senegalese classe 2001 venga ceduto, dopo le accuse di revenge porn che lo hanno colpito. Poi il numero 23 granata aveva rotto il silenzio attraverso una storia Instagram nella quale aveva risposto a queste accuse che stavano crescendo e diventando sempre più rumorose. Seck comunque cercherà di tornare il vero Seck il prima possibile con l’intento di riguadagnarsi un posto in campo e dimostrare alla società granata di meritare la permanenza all’ombra della Mole.

Demba Seck
Demba Seck
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 08-12-2023


71 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)

Peccato, proprio il campione che piaceva a gd, fine intenditore di calcio.

Last edited 2 mesi fa by Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)
mavafancairo
2 mesi fa

un bel problema … un trequartista di classe (sportiva ed umana) del genere non sarà facile da sostituire … speriamo rimanga almeno Radonjic che è fondamentale, almeno quanto i balletti di Carie, per la serenità dell’ambiente

Scimmionelli
2 mesi fa
Reply to  mavafancairo

Certo! Altrimenti chi ti zittisce quando rigurgiti bile addosso al Toro (per i mavafafafiuche’: cairese)?

Blablabla
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
Reply to  mavafancairo

sulla (poca) classe umana 0.3mavafa ha fatto proseliti ovunque, persino: 19/04/2023 : 0.3mavafancairo : ”suggerisco cortesemente ai S E N S O U N I C O al termine della canzone e se non collusi con il regime cairota, di ricordare al pubblico di firmare questa nobile e autenticamente granata petizione: https://chng.it/bkh5Qsft grazie” … Leggi il resto »

Last edited 2 mesi fa by GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
marco ruda
marco ruda
2 mesi fa

Prima di bruciarlo completamente lo darei in prestito per una stagione in B,magari si riesce a recuperare qualche soldino

Scimmionelli
2 mesi fa
Reply to  marco ruda

E magari anziche’ “recuperare qualche soldino” si riesce forse persino a “recuperare il giocatore” che e’ poi quello che sostenevo sopra. Ma a certa gente, anche l’1% di possibilita’ di recuperare un giocatore del Toro fa paura. Non sia mai che un giocatore della (da loro) odiata compagine possa recuperarsi!… Leggi il resto »

Djidji punta il Frosinone: è tornato, ora vuole riprendersi il posto

Come cambia il centrocampo senza Linetty: da Tameze a Ricci e Vlasic, le soluzioni