Lukic è tornato ad allenarsi in gruppo e potrebbe recuperare in tempo per lo Spezia, rimangono in forse Pobega e Mandragora

La partita tra Toro e Spezia è sempre più vicina e a pochi giorni di distanza dalla partita ci sono alcune buone notizie in casa Toro. Altre, sicuramente meno liete, riguardano tutta la situazione legata agli infortunati. Partiamo dalle notizie positive: Sasa Lukic pare aver smaltito completamente la contusione al gemello mediale sinistro rimediata contro la Lazio e a meno di qualche colpo di scena, verrà convocato per la partita contro la squadra guidata da Thiago Motta. Anche Rolando Mandragora è sulla via del recupero e da diversi giorni è tornato ad allenarsi con i compagni.

Izzo, recupero difficile

Le brutte notizie invece riguardano Armando Izzo, che sta recuperando da una sofferenza del muscolo semi-membroso della coscia sinistra. Il giocatore infatti potrebbe saltare la partita contro lo Spezia per tornare a disposizione, in piena forma, per il match contro l’Atalanta. Infine, anche la presenza di Tommaso Pobega sabato pomeriggio è molto incerta con il centrocampista triestino che è alle prese con una distorsione alla caviglia sinistra e, molto probabilmente, salterà la partita contro la sua ex squadra nella quale ha militato nella scorsa stagione.

Sasa Lukic
Sasa Lukic
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 21-04-2022


2 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
James71
James71
28 giorni fa

“Sasa Lukic pare aver smaltito completamente la contusione al gemello mediale sinistro rimediata contro la Lazio e a meno di qualche colpo di scena, verrà convocato per la partita contro la squadra guidata da Thiago Motta. Anche Rolando Mandragora è sulla via del recupero e da diversi giorni è tornato ad allenarsi con i… Leggi il resto »

Jones
Jones
28 giorni fa
Reply to  James71

anche i recuperati non potranno essere al massimo,mi girano perchè già all’andata eravamo in emergenza su quel campo “mignon”

Verdi decisivo contro l’Udinese: la Salernitana sogna la salvezza

Trenta milioni di debiti: il Toro è più esposto con le banche